Quotidiano online. Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 249 del 21/11/2019

venerdì 31 gennaio 2020

La Divina Commedia torna in tour


IL NUMERO DI GENNAIO DI RIFLETTORI SU MAGAZINE VEDE IN COPERTINA LA DIVINA COMMEDIA ED UN ARTICOLO CON INTERVISTA IN APERTURA. PER ORDINARE IL CARTACEO: SILVIA.AROSIO@GMAIL.COM

Dopo il successo delle precedenti stagioni sui principali palchi d’Italia, torna la prima opera musicale basata sul poema di Dante Alighieri, un avvincente viaggio dall’Inferno al Paradiso con scenografie immersive, coreografie acrobatiche e sorprendenti effetti speciali e maxiproiezioni in 3D. L’emozionante allestimento teatrale de La Divina Commedia Opera Musical, insignita della Medaglia d’Oro dalla Società Dante Alighieri, torna in tour forte del riconoscimento ricevuto come Miglior Musical al Premio Persefone 2019.

giovedì 30 gennaio 2020

"Zorro Il Musical" della Compagnia Teatrale I Saltafoss da febbraio 2021


Dopo il grande successo di Happy Days nel 2019, che proseguirà con le repliche del 2020, la Compagnia Teatrale I Saltafoss ha il piacere di presentare la sua nuova produzione:

ZORRO - IL MUSICAL, che andrà in scena PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA a partire da FEBBRAIO 2021.

Lo spettacolo, con le irresistibili musiche dei Gipsy Kings, sarà prodotto su licenza ufficiale MTI (libretto e liriche originali di Stephen Clarks - traduzione, adattamento e liriche in italiano di Matteo Magnaghi) e vedrà la regia di Adriano Tallarini, la direzione musicale di Laura Amodeo e le coreografie di Martina Massa.

B.L.U.E. IL MUSICAL COMPLETAMENTE IMPROVVISATO DE I BUGIARDINI


Il 5 febbraio al Teatro Puccini di Firenze ci sarà sul palco de I Bugiardini anche Pupo che si metterà in gioco con il loro straordinario e rivoluzionare musical totalmente improvvisato “B.L.U.E.”

Tutto può succedere sul palco di B.L.U.E., ad ogni appuntamento del tour teatrale ci sarà infatti un ospite speciale che senza alcun copione dovrà cimentarsi nella difficile arte dell’improvisazione.

mercoledì 29 gennaio 2020

Teatro & circo: il musical globale: “The dreamer”, al Circo Lidia Togni a Napoli il 4 e 5 febbraio



Liberamente ispirato dal celebre film The Greatest Showman, arriva a Napoli “The dreamer” il musical “globale”. Più volte rappresentato, il 4 e 5 febbraio sarà in scena al circo Lidia Togni dopo tanti spettacoli teatrali.

Successivamente il Musical seguirà le varie tappe del circo in Italia. La location circense è forse quella che più rende onore alla pellicola diretta da Micheal Gracey e che ha come protagonista Hugh Jackman. Immenso lo stupore del pubblico di fronte a personaggi innovativi, che l’imprenditore P.T. Barnum utilizzò per lanciare spettacoli che furono definiti Moderni. Non a caso “Barnum”, oggi, è sinonimo di “Circo” e lo spettacolo ipnotico è diventato un successo mondiale.

CASTING: BANDO AUDIZIONI MUSICAL MOOD COMPANY


BANDO AUDIZIONI MUSICAL MOOD COMPANY

Dopo il successo di “Vagamondi - il Musical” e di “CIVICO 7 - il Musical” ancora in tournèe in giro per l’Italia, Musical Mood Company ricerca artisti per l’ampliamento della compagnia e per l’inserimento immediato in tutte le produzioni previste per l’anno 2020-2021.

Le audizioni si terranno DOMENICA 16 FEBBRAIO 2020 a FIRENZE.

martedì 28 gennaio 2020

MARY POPPINS ANNULLAMENTO: LA DICHIARAZIONE DEL TEATRO SISTINA


In merito allo scalpore intorno all'annullamento delle date milanesi di Mary Poppins, riporto il cominucato ufficiale di WEC e quello arrivato ora dal Teatro Sistina.

"Mary Poppins il musical: annullamento delle repliche milanesi al Teatro Nazionale CheBanca!.

Con la presente WEC e il Teatro Nazionale CheBanca! sono dispiaciuti di comunicare che, per sopraggiunti gravi impedimenti non risolvibili nel breve periodo, la produzione di Mary Poppins il musical non è in grado di andare in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano e quindi tutte le repliche milanesi programmate dal 30 gennaio al 15 marzo 2020, sono cancellate.

“Siamo dispiaciuti di non poter presentare Mary Poppins un’altra volta a Milano, ma circostanze non prevedibili all’interno di WEC lo rendono impossibile”. Giorgio Barbolini, presidente di WEC.

TicketOne, quale soggetto che agisce in nome e per conto dell’organizzatore, procederà ai rimborsi non appena ricevute chiare istruzioni che dipendono da WEC S.r.l.

SEGUE COMUNICAZIONE DEL SISTINA


giovedì 23 gennaio 2020

PUBBLIREDAZIONALE: CAVEMAN AL TEATRO NUOVO PER LA FESTA DELLE DONNE, 8 MARZO, ORE 15.00


PUBBLIREDAZIONALE


Continua il grande successo di CAVEMAN l’uomo delle caverne, ideato da Rob Becker, il più esilarante testo sul rapporto di coppia, nato a New York nel 1995, esportato in più di 30 paesi nel mondo e tradotto in 22 lingue differenti.
La versione italiana, interpretata da Maurizio Colombi con la regia Teo Teocoli, vince nel 2013 il premio di “miglior Caveman nel mondo”, ispirando decine di altre produzioni estere.
Dopo oltre 1000 repliche in tutta Italia, torna al Teatro Nuovo di Milano l’8 marzo, per la festa delle donne.

Aperto il Bando del Premio Hystrio-Scritture di Scena 2020


Parte la decima edizione del Premio Hystrio-Scritture di Scena, aperto a tutti gli autori di lingua italiana ovunque residenti entro i 35 anni (l’ultimo anno di nascita considerato valido per l’ammissione è il 1985).

Premi assegnati:
•Premio Hystrio-Scritture di Scena: mise en espace del testo vincitore durante una delle serate della 30a edizione del Premio Hystrio (Milano, Teatro Elfo Puccini, 12-15 giugno 2020); pubblicazione del testo vincitore sulla rivista Hystrio; colloquio formativo riservato al vincitore con alcuni membri della giuria, per meglio approfondire punti di forza e di eventuale criticità del testo premiato.
•Segnalazione Scritture di Scena-Beyond Borders?, in collaborazione con Pav, a un testo che affronta in modo interessante il tema del confine (geografico, culturale, simbolico). Il testo segnalato sarà pubblicato presso l’editore Cue Press e l’autore inserito nel database europeo di Fabulamundi.
•Segnalazione In Scena! Italian Theater Festival NY, in collaborazione con Casa Italiana Zerilli-Marimò di New York. Al segnalato una residenza di 15 giorni a New York, la traduzione del testo in inglese per mano di un traduttore specializzato, la pubblicazione in Usa e la mise en espace nell’ambito del Festival In Scena! che si svolgerà a New York a maggio 2021 (è utile una conoscenza anche scolastica della lingua inglese).

mercoledì 22 gennaio 2020

KINKY BOOTS al Brancaccio dal 23 gennaio


KINKY BOOTS
con

MARCO STABILE Charlie Price
STAN BELIEVE Lola/Simon

TESTI HARVEY FIERSTEIN - MUSICHE E LIRICHE CYNDI LAUPER
IL MUSICAL BASATO SUL FILM DI MIRAMAX MOTION PICTURE KINKY BOOTS
SCRITTO DA GEOFF DEAN E TIM FIRTH

MUSICA DAL VIVO

CON 6 ANGELS e 17 ATTORI/PERFORMER

Regia di CLAUDIO INSEGNO

Produzione Teatro Nuovo Milano KINKY BOOTS, il favoloso musical che ha debuttato a Broadway nel 2013 aggiudicandosi sei premi alla 67ª edizione dei Tony Awards, tra cui miglior musical e migliore colonna sonora, prodotto dal Teatro Nuovo di Milano, arriva a Roma.

Il musical "CHARLIE E LA FABBRICA DI CIOCCOLATO" a grande richiesta prosegue fino all'8 marzo


"Ancora una volta la magia di Willy Wonka ha trionfato con la sua Fabbrica di Cioccolato!

Il musical infatti ha già venduto oltre 40.000 biglietti e per questo motivo prolungherà la sua permanenta alla Fabbrica del Vapore di MILANO (Via Giulio Cesare Procaccini, 4) fino all’8 marzo!

È l’ultima possibilità di vedere lo spettacolo ideato da FEDERICO BELLONE (reduce dai successi dei musical di Mary Poppins, Dirty Dancing, Fame, The Bodyguard, West Side Story), perché al termine della tappa italiana lo spettacolo si sposterà definitivamente a Madrid per un tour di oltre due anni.

A grande richiesta sono state aperte nuove date e nuovi orari con tariffe speciali per le famiglie:

giovedì ore 20:00*
venerdì ore 20:45*
sabato ore 15:00 e ore 19:00
domenica ore 16:00

*speciale famiglia (€ 20 a persona settore Umpa Lumpa e € 30 a persona settore Willy Wonka)

martedì 21 gennaio 2020

PUBBLIREDAZIONALE: LA COMPAGNIA GOLIARDICA MARIO BAISTROCCHI presenta “BACIAMI STUPIDO”, per la prima volta anche a Milano


Dopo il Sold-out registrato lo scorso anno nei teatri genovesi con “ Su e Giu’… per le Scale”,
ritorna, per questa edizione 2020 la Compagnia Goliardica Mario Baistrocchi, che, con i suoi 107 anni di storia è la compagnia teatrale più longeva d’Italia.
Debutto il 31 Gennaio al Politeama Genovese con “Baciami Stupido” con la Regia di Edoardo Quistelli che è anche l’autore dei testi.
Si prosegue al Politeama prima di spostarsi allo storico Teatro Verdi di Sestri Ponente, con la grossa novità del parcheggio aperto durante gli spettacoli teatrali, per poi affrontare la Tournée di Milano al Teatro San Babila, creato nel 1964 per volere del Cardinale di Milano Montini, futuro Papa Paolo VI.

CASTING: ballerine per la nuova edizione di Colorado 2020


Per la nuova edizione di Colorado 2020 con sede a Milano, periodo di lavoro: metà Febbraio fino a Marzo 2020, si selezionano ballerine di età compresa tra i 18 e i 25 anni altezza minimo 1,72 di bella presenza , simpatiche e autoironiche

Per partecipare al casting, inviare Cv, fotografia a figura intera e primo piano, al seguente indirizzo mail : castingcolorado2020@gmail.com.

lunedì 20 gennaio 2020

CASTING: bando audizione ” ART SWISS ENTERTAINMENT”


” ART SWISS ENTERTAINMENT”, azienda leader nell’intrattenimento in prestigiose strutture turistiche in tutto il mondo, organizzatrice di spettacoli e grandi eventi, indice AUDIZIONE e cerca :

30 BALLERINI/E
"Summer Tour 2020"
Location : Sardegna (n. 2/3 Cast in tour)

La Direzione Artistica e le Coreografie sono firmate da TONY LOFARO.

LUCA ARGENTERO in È QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO? - 31 gennaio Creberg Teatro Bergamo


Luca Argentero in È questa la vita che sognavo da bambino? racconta le storie di grandi personaggi dalle vite straordinarie che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina. Raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con una particolare attenzione al racconto dei tempi in cui hanno vissuto.
Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere varie generazioni di italiani.

Luisin Malabrocca, “l’inventore” della Maglia Nera, il ciclista che nel primo Giro d’Italia dopo la guerra si accorse per caso che arrivare ultimo, in una Italia devastata come quella del ‘46, faceva molta simpatia alla gente: riceveva salami, formaggi e olio come regali di solidarietà. Automaticamente attirò anche l’attenzione di alcuni sponsor, fino a farlo guadagnare di più l’arrivare ultimo che tentare la vittoria. In poco tempo è arrivata anche la popolarità.

ULISSE, IL RITORNO: progetto, drammaturgia e regia Corrado d'Elia


30 gennaio-9 febbraio 2020 | MTM Teatro Leonardo di Milano
ULISSE, IL RITORNO
progetto, drammaturgia e regia Corrado d'Elia
assistente alla regia Sabrina De Vita
con Corrado d'Elia, Raffaella Boscolo, Angelo Zampieri
scene Fabrizio Palla
organizzazione Caterina Mariani
grafica Chiara Salvucci
produzione Compagnia Corrado d'Elia

venerdì 17 gennaio 2020

Mary Poppins il Musical a Milano,Teatro Nazionale dal 30 gennaio


Dopo il successo della scorsa stagione a Milano con sette mesi di programmazione, 200 repliche e 200.000 spettatori, “Mary Poppins il musical” sarà nuovamente al Teatro Nazionale CheBanca! dal 30 gennaio al 15 marzo 2020.

Lo spettacolo che ha appena terminato le proprie repliche al Teatro Sistina di Roma il 6 gennaio 2020 con 71.000 presenze (per 63 rappresentazioni), torna a grande richiesta del pubblico milanese che l’anno scorso ha dimostrato tutto il suo affetto con platee praticamente sempre esaurite e con centinaia di messaggi e commenti arrivati nelle pagine social del musical.

Il musical è presentato in Italia da WEC - World Entertainment Company in lingua italiana e con una grande orchestra dal vivo. Impossibile non lasciarsi affascinare dalla magica storia della tata più celebre del mondo in uno show fatto di incredibili effetti e coinvolgenti coreografie, ma soprattutto canzoni indimenticabili come “Supercalifragilistichespiralidoso”, “Cam caminì”, “Com'è bello passeggiar con Mary” e “Un poco di zucchero”.

CIRQUE DU SOLEIL "TOTEM" - A grande richiesta AGGIUNGE NUOVE DATE a MILANO


"Dato il grande successo di pubblico, TOTEM, l’originale Grand Chapiteau inedito per il nostro Paese, aggiunge nuove date a Milano previste in Piazzale Cuoco dal 2 giugno al 5 luglio 2020, oltre a quelle già annunciate in programma dal 20 al 31 maggio. La magia del Cirque du Soleil torna, a sedici anni dall’esordio di Saltimbanco, con l’ormai iconico tendone e nella sua massima forma con TOTEM, che ha già registrato oltre 70 mila biglietti venduti in Italia. TOTEM, che a dieci anni dal suo debutto ha raccolto oltre 6 milioni di spettatori in oltre 50 città in tutto il mondo, porta in scena il racconto di un affascinante viaggio nella storia dell’umanità. Lo spettacolo, scritto e diretto dal regista di fama mondiale Robert Lepage, debutterà a Roma, dove sarà in programmazione dal 1° al 19 aprile e dal 21 aprile a Tor di Quinto.

LA VERITA' RENDE SINGLE, MARCO BAZ BAZZONI: a Milano il 20 gennaio al Teatro Elfo Puccini (Sala Shakespeare)


Dopo il successo delle date romane il 6 e il 7 dicembre scorso, lo spettacolo di e con Marco Baz Bazzoni “La verità rende single” sarà a Milano al Teatro Elfo Puccini lunedì 20 gennaio, per un’unica imperdibile serata.
Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo si cimenta in uno spettacolo dove “si toglie la maschera” e interpreta se stesso dall’inizio alla fine dello show.

giovedì 16 gennaio 2020

Sebastiano Gavasso in prima assoluta (in versione integrale) di CORRI – DALL’INFERNO A CENTRAL PARK


Teatro Villa Pamphilj – domenica 19 gennaio 2020 – ore 15.30
ingresso 7 euro
CORRI – DALL’INFERNO A CENTRAL PARK
- Prima assoluta in versione integrale -

uno spettacolo di Ferdinando Ceriani
dal best seller di Roberto Di Sante
con Sebastiano Gavasso
una produzione Loft Theater

CORRI è una storia che inizia con un uomo che precipita dal quarto piano: Aldo Amedei.
CORRI è una storia che finisce con Aldo Amedei che, conclusa la maratona di New York, già pensa a quella di Tokyo.

mercoledì 15 gennaio 2020

Supermarket A Modern Musical Tragedy al Teatro Fontana di Milano


Torna al Teatro Fontana di Milano una delle produzioni Elsinor più originali e apprezzate da pubblico e critica.

Supermarket - A modern musical tragedy è uno spettacolo fuori dal comune, pieno di situazioni bizzarre, di risate tragicomiche e di poesia. A tratti senza parole. Perché quello che succede dentro a un supermercato lascia proprio così. Supermarket è un “non-musical” costruito con nove attori e una partitura sonora fatta di canzoni inedite, a cui si aggiungono un sound design costruito con suoni e rumori ripresi in un vero supermercato e una serie di annunci ad hoc con una drammaturgia originale. E mentre quello che esce dagli altoparlanti incanta e ipnotizza, tra gli scaffali del supermercato si compie il rito del “procacciarsi il cibo”.

martedì 14 gennaio 2020

NOTRE DAME DE PARIS - AGGIUNTE DUE NUOVE REPLICHE A GENOVA E A CATANIA


Dopo aver appassionato più di 4 milioni di spettatori solo in Italia, “Notre Dame de Paris”, uno tra i più apprezzati spettacoli teatrali mai realizzati, tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, torna a far sognare con nuove imperdibili tappe. Alle date già annunciate, si aggiungono le repliche di Genova al Teatro Carlo Felice, il 23 febbraio e di Catania al PalaCatania il 22 marzo.

La tournée dello spettacolo più imponente mai realizzato in Europa, che vede la produzione di David e Clemente Zard e la collaborazione con Enzo Product Ltd, è partita a settembre e dopo i successi registrati a Pesaro, Verona, Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Bari, Torino e Roma toccherà le città di Trieste, Genova, Eboli, Reggio Calabria, Catania, Ancona, Jesolo, ancora Milano e lo Stupinigi Sonic Park.

Un’ascesa incredibile che, soltanto nella stagione 2016, ha superato in Italia 1 milione di spettatori e affollato le 43 tappe, per un totale di 283 repliche a colpi di sold out, in 31 città. Nello stesso anno, NOTRE DAME DE PARIS è diventato un vero e proprio cult, ha fatto impennare le vendite dei biglietti teatrali, capitanando la classifica dei titoli e superando le presenze dei più grandi live della musica rock e pop, tanto da essere insignito del BigliettOne d’Oro TicketOne ai Rockol Awards 2016. Sempre nel 2016, la versione italiana continua a collezionare prestigiosi riconoscimenti e ottiene ben tre Premi agli IMA (Italian Musical Awards): Migliore Spettacolo Social, Migliori Musiche (Riccardo Cocciante) e Migliore Spettacolo Classico.

Solo in Italia, in 17 anni sono state visitate 47 città per un totale di 145 appuntamenti e 1.246 repliche complessive. Il musical, inoltre, è stato tradotto e adattato in 9 lingue diverse (francese, inglese, italiano, spagnolo, russo, coreano, fiammingo, polacco e kazako) e ha attraversato 23 Paesi in tutto il mondo con più di 5000 spettacoli, capaci di stupire e far sognare 13 milioni di spettatori internazionali.

NOTRE DAME DE PARIS racchiude un’alchimia unica e irripetibile, la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante rende le musiche sublimi, regalando allo spettacolo un carattere europeo. Il magistrale adattamento di un romanzo emozionante, come quello scritto da Victor Hugo, ad opera di Luc Plamondon e di Pasquale Panella, diretto dal sapiente regista Gilles Maheu, si affianca alle coreografie e ai movimenti di scena ideati da Martino Müller. I costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Ratz. Un team di artisti di primo livello che ha reso quest’opera un assoluto capolavoro.

Dietro a questi sorprendenti risultati, l’intuizione di David Zard, impresario e produttore visionario, che descrisse, nel 2017, lo spettacolo con queste parole: “Dopo 15 anni Notre Dame de Paris ha continuato a tenere la scena con un successo strepitoso, che non conosce paragoni. Questo progetto è entrato nel DNA degli italiani. Il nostro paese non aveva mai visto così tanti spettatori e repliche per un musical prima. “Notre Dame de Paris” non solo ha detenuto ogni record di pubblico in Italia, ma ha rivoluzionato la scena dello spettacolo nel nostro paese.”

NOTRE DAME DE PARIS debuttava nella sua versione originale francese il 16 settembre 1998, al Palais des Congrès di Parigi, dove fu subito trionfo. Quattro anni dopo, David Zard produceva la versione italiana con l’adattamento di Pasquale Panella. Il 14 marzo 2002, al Gran Teatro di Roma, costruito per l’occasione, si teneva la “prima” di quello che sarebbe stato l’opera dei record, un’emozione che, da allora, ha “contagiato” milioni di spettatori. Un successo travolgente che ha raggiunto non solo il pubblico di Francia e Italia, ma quello di tutto il mondo: Inghilterra, Svizzera, Russia, Canada, fino a Cina, Giappone, Corea del Sud, Libano, Turchia, insieme a decine di altri paesi, riscuotendo ovunque un numero di presenze senza precedenti.

DETTAGLI NUOVE DATE:

GENOVA @ TEATRO CARLO FELICE
23 FEBBRAIO ORE 20

PREZZI BIGLIETTI
Intero
Poltronissima Platinum Numerata – € 78,50 + € 11,50 diritti di prevendita
Poltronissima Gold Numerata – € 66,50 + € 9,50 diritti di prevendita
Poltronissima Numerata e Palchi Numerati – € 57,50 + € 8,50 diritti di prevendita
Poltrona Numerata – € 47,00 + € 7,00 diritti di prevendita
Galleria Numerata – € 35,00 + € 5,00 diritti di prevendita
Galleria Visibilità Limitata e Balconata – € 27,00 + € 4,00 diritti di prevendita

Ridotto “Bambini” e “Gruppi”
Poltronissima Gold Numerata – € 53,00 + € 8,00 diritti di prevendita
Poltronissima Numerata e Palchi Numerati – € 46,50 + € 6,50 diritti di prevendita
Poltrona Numerata – € 37,50 + € 5,50 diritti di prevendita
Galleria Numerata – € 28,00 + € 4,00 diritti di prevendita
Galleria Visibilità Limitata e Balconata – € 21,00 + € 3,00 diritti di prevendita


CATANIA @ PALACATANIA
DOMENICA 22 MARZO ORE 21

PREZZI BIGLIETTI
Intero
Poltronissima Platinum Numerata – € 78,50 + € 11,50 diritti di prevendita
Poltronissima Gold Numerata – € 70,00 + € 10,00 diritti di prevendita
Poltronissima Numerata – € 60,00 + € 8,00 diritti di prevendita
Poltrona Numerata – € 52,50 + € 7,50 diritti di prevendita
Tribuna Centrale Numerata – € 44,50 + € 6,50 diritti di prevendita
Tribuna Bassa Laterale – € 35,00 + € 5,00 diritti di prevendita
Tribuna Alta Laterale – € 24,50 + € 3,50 diritti di prevendita
Ridotto “Bambini” e “Gruppi”
Poltronissima Gold Numerata – € 56,00 + € 8,00 diritti di prevendita
Poltronissima Numerata – € 48,00 + € 7,00 diritti di prevendita
Poltrona Numerata – € 42,00 + € 6,00 diritti di prevendita
Tribuna Centrale Numerata – € 35,00 + € 5,00 diritti di prevendita
Tribuna Bassa Laterale – € 28,00 + € 4,00 diritti di prevendita
Tribuna Alta Laterale – € 20,00 + € 3,00 diritti di prevendita


Nota bene: I bambini fino a 5 anni compiuti per i quali non è prevista l’occupazione di un posto a sedere, possono accedere al luogo dello Spettacolo senza il biglietto qualora accompagnati da una persona che ne ha la responsabilità e munita di regolare biglietto. I bambini da 6 a 12 anni e i gruppi* usufruiscono di uno sconto del 20% sul prezzo del biglietto.
*si intende un insieme di almeno 15 persone

Teatro Delfino: Dal 17 gennaio Rimbamband in Il Sol ci ha dato alla testa


Arriva per la prima volta a Milano Il sol ci ha dato alla testa spettacolo con la Rimbamband in scena al Teatro Delfino dal 17 al 19 gennaio 2020, di Raffaello Tullo che firma anche la regia.

La Rimbamband è un gruppo comico e teatral-musicale pugliese formatosi nel 2006 e composto da: Raffaello Tullo alla voce, Renato Ciardo alla batteria, Pasquale Maglione alla chitarra, Vittorio Bruno al contrabbasso e Nicolò Pantaleo ai sassofoni, cinque attori e musicisti che mixano sul palcoscenico tutti i linguaggi possibili dell’arte e dello spettacolo: clown, tip tap, rumorismo e parodie, con grande energia e ritmo.

lunedì 13 gennaio 2020

L'Ascensore: recensione e curtain call


Solo qualche anno fa, i più non sapevano cosa fossero: per fortuna, da qualche tempo, stanno arrivando in Italia quelli che vengono chiamati musical off, generalmente off Broadway, ma anche fuori dai grandi circuiti o teatri (ph sopra Franco Emme).

Da Next to normal, passando per Murder Ballad, c’è in tour anche un’altra piccola delizia per la mente e per il cuore, dal titolo L’Ascensore.

Non un off Broadway, ma l’edizione italiana del musical spagnolo pluripremiato scritto e musicato da José Masegosa, con, nella nostra versione, Luca Giacomelli Ferrarini, Elena Mancuso (in alternanza con Clara Maselli, per impegni lavorativi) e Danilo Brugia.

BARBARA DE ROSSI E FRANCESCO BRANCHETTI AL TEATRO SAN BABILA DI MILANO CON "UN GRANDE GRIDO D'AMORE"

Barbara De Rossi e Francesco Branchetti ancora insieme sul palcoscenico con uno spettacolo tutto nuovo, davvero coinvolgente: i due straordinari interpreti, protagonisti negli ultimi anni di numerose rappresentazioni di successo, dal 21 al 26 gennaio porteranno in scena al Teatro San Babila “Un grande grido d’amore” di Josiane Balansko con la traduzione di Davide Norisco e la regia dello stesso Francesco Branchetti. In scena anche Isabella Giannone e Simone Lambertini, musiche originali di Pino Cangialosi. Da Milano a Napoli, passando per Torino, Firenze e tantissime altre città, la commedia attraverserà l’Italia in lungo e largo, toccando numerose regioni, con una lunga e impegnativa tournée.

Al centro della vicenda i protagonisti Gigì Ortega e Hugo Martial, attori e coppia famosissima anni prima, fino all’abbandono delle scene da parte di lei e il conseguente declino della carriera di lui. La rinuncia improvvisa di un’attrice, protagonista con Martial di uno spettacolo pronto al debutto, fornisce all’agente il pretesto per tentare di formare di nuovo la mitica coppia e garantire il successo dello show. Da qui una serie di stratagemmi e imbrogli per convincere gli attori a tornare insieme e una serie di esilaranti situazioni ed equivoci in un’atmosfera spesso deflagrante, ricca di suspense ma anche di tenerezza.

sabato 11 gennaio 2020

Il Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta presenta PRIMA CHE IL BUIO…


Sabato 18 Gennaio dalle ore 21:00
fino a domenica 19 Gennaio alle ore 17:00

Pesaro

Via dell'Acquedotto, 15
Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta
Prima che il buio – racconto scenico

Il Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta
Presenta

PRIMA CHE IL BUIO…
Racconto scenico
Ideato e diretto da Patrizia Paoloni
Coreografie e cura del movimento Elda Gallo

Sabato 18 gennaio 2020 ore 21
Domenica 19 gennaio 2020 ore 17

INFO E PRENOTAZIONI: 349.8509796

Biglietti: https://www.teatropiccolaribalta.it/lapiccolastagione/piccolastagione2019/prenotazione.htm

POSTO UNICO NUMERATO:
intero: Euro 10,00
ridotto /over 65 e under 26): Euro 8,00
gratuito sotto i 6 anni.

venerdì 10 gennaio 2020

PUBBLIREDAZIONALE: ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO Presenta IL LAGO DEI CIGNI e LA FILLE MAL GARDEE al Teatro degli Arcimboldi, dal 27 al 29 marzo 2020

 

PUBBLIREDAZIONALE


Ritorna, come ogni anno, il consueto appuntamento con gli allievi dell’Accademia Ucraina di Balletto al TEATRO ARCIMBOLDI.

Dopo le riconferme dei sold out di SCHIACCIANOCI e il grande successo di LE CORSAIRE, ritorna il balletto che meglio di ogni altro rappresenta il fulcro del repertorio classico.

IL LAGO DEI CIGNI

Venerdì 27 marzo e sabato 28 marzo alle ore 21.00 gli allievi dell’ormai conosciuta accademia meneghina presentano IL LAGO DEI CIGNI e lo fanno nella sua forma più pura e tradizionale.

Ormai doveroso il ritorno di due ballerini che negli ultimi anni hanno tenuto più volte il pubblico con il fiato sospeso: ALINA NANU (prima ballerina del Teatro dell’Opera di Praga) e MICHAL KRCMAR (primo ballerino del Teatro dell’Opera di Helsinki), già meravigliosi interpreti di Don Quixote e di Schiaccianoci, che si caleranno nei ruoli più amati del repertorio classico.
Con la straordinaria partecipazione
dell’orchestra MUSICA IN SCENA diretta da Paolo Marchese

Per la prima volta lo spettacolo sarà accompagnato dall’orchestra Musica in Scena diretta dal maestro Paolo Marchese. La straordinaria carica interpretativa e la tecnica impeccabile dei primi ballerini, lo straordinario corpo di ballo, i preparatissimi solisti, le magnifiche scenografie, i costumi raffinati ed eleganti, l’emozione e il coinvolgimento delle note suonate dal vivo renderanno lo spettacolo indimenticabile.

Riflettori su Magazine: ecco il numero di gennaio 2020!


Ed ecco la rivista #riflettorisumagazine per il mese di gennaio, la n.1, dell’anno 2°!

É il mensile allegato a questo mio quotidiano online www.silviaarosio.com.

La rivista é acquistabile in cartaceo on demand, scrivendo a silvia.arosio@gmail.com.
Ringrazio il mio art director Daniele Colzani, tutte le produzioni che mi hanno sostenuto finora e, naturalmente, voi lettori!

Per leggerla, cliccate qui

PUBBLIREDAZIONALE: OPEN DAY ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO SABATO 8 FEBBRAIO dalle ore 9.30


Sabato 8 febbraio l’Accademia Ucraina di Balletto apre le porte al pubblico per il suo Open Day e, per agevolare chi viene da lontano, nello stesso giorno avrà luogo la prima sessione di audizioni.
Dalle 9.30 in poi, la storica sede, situata presso l’Istituto delle Marcelline di Milano, accoglierà chiunque voglia avvicinarsi a conoscere questa realtà che negli ultimi anni si è fortemente radicata nel cuore del capoluogo lombardo grazie alla serietà e completezza del percorso proposto.
Il pubblico avrà la possibilità di conoscere da vicino tutti gli aspetti del progetto ARTE, FORMAZIONE E CULTURA incontrando i docenti dell’Accademia, i responsabili della scuola dell’Istituto delle Marcelline (scuola secondaria di primo grado e liceo), la direzione dell’Accademia e le tutor del convitto.

Il progetto si distingue per:

- Alta formazione coreutica grazie al valore della Metodica Vaganova e ai docenti provenienti dai più famosi teatri dei paesi dell’Est ed europei.

- Preparazione scolastica di altissimo livello garantito dall’esperienza in campo didattico dell’Istituto delle Marcelline

- Convitto maschile e femminile interno con possibilità di usufruirne durante alcuni weekend prestabiliti

- Collaborazione con il Teatro Arcimboldi per gli spettacoli messi in scena dall’Accademia e per lo svolgimento delle lezioni in alcuni periodi e giorni specifici

Il programma dell’open day prevede:
dalle ore 9.30: accoglienza, visita alla sede e informazioni sui corsi di danza, sulla scuola e sul convitto;
dalle ore 10.30: lezioni aperte con la partecipazione di tutti i corsi dell’Accademia
ore 14.30 inizio audizioni
Al termine delle lezioni e durante le audizioni le famiglie potranno ancora ricevere informazioni e parlare con i responsabili dell’Istituto, della scuola e del convitto.

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, dal 17 al 26 gennaio al Teatro degli Arcimboldi


Oltre 160 mila spettatori ogni sera hanno applaudito il simbolo della purezza, la “Colomba”, sintesi di gioia e rinascita, con emozionanti standing ovation sulle note finali dello spettacolo. Pubblico commosso e felice. E così ben 150 repliche in giro per l’Italia portano Alessandro Longobardi a proseguire il tour di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA per il terzo anno consecutivo. La tournée viene inaugurata con una speciale collaborazione con il Teatro Carlo Felice di Genova, in una nuova messa in scena che vede per la prima volta coinvolta l’orchestra sinfonica diretta Maestro Maurizio Abeni, che ne cura anche le orchestrazioni, ed il coro diretto dal Maestro Francesco Aliberti. Una tra le più amate commedie musicali italiane, di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, protagonisti insuperati di un’epoca leggendaria per il teatro italiano. Le musiche, composte da Armando Trovajoli, hanno incantato intere generazioni.

"Sleepless" al Teatro Out Off


Il 14 gennaio 2020 debutta in Prima nazionale al Teatro Out Off Sleepless. Tre notti insonni della drammaturga britannica Caryl Churchill, con la regia di Lorenzo Loris e l'interpretazione di Elena Callegari e Mario Sala.

Tre coppie a letto. Tre brevi atti di conversazione che, con l’irresistibile estro tragicomico di Caryl Churchill, si sviluppano abilmente intorno alla paura di affrontare la vita. Tre esempi di relazioni sentimentali che testimoniano una fase di cambiamento non solo nell’ambito della vita privata ma che finiscono poi per ripercuotersi di riflesso sulle nostre attitudini sociali.

MTM - BANDO PROGETTO DECAMERONE 2020

Il progetto ‘Decameron 2020’ nasce dalla collaborazione produttiva e artistica tra MTM Manifatture Teatrali Milanesi e TrentoSpettacoli, e il giovane regista Stefano Cordella, con cui entrambe le realtà hanno già lavorato negli ultimi anni per diversi spettacoli e progetti.
‘Decameron 2020’ è un percorso di ricerca artistica e creazione drammaturgica che porterà alla produzione di uno spettacolo incentrato sul capolavoro di Giovanni Boccaccio, il cui debutto è previsto nel novembre 2020. Il progetto prevede una call aperta a tutti gli autori e drammaturghi, e a tutti i linguaggi espressivi della scrittura, che vogliano confrontarsi con il Decamerone attraverso una rielaborazione, riscrittura o drammaturgia originale ispirata alle novelle del Decamerone stesso.

La direzione artistica del progetto, composta da Stefano Cordella e da Filippo Renda - responsabile della creazione del contenitore drammaturgico entro cui saranno inseriti i testi selezionati, come per le novelle all’interno della struttura del Decamerone -, selezionerà fino a un numero massimo di quattro opere. Il pool di autori lavorerà in residenza artistica insieme a Stefano Cordella e Filippo Renda per dare forma al testo definitivo dello spettacolo.  Conclusa la residenza è prevista una prima presentazione davanti al pubblico sotto forma di lettura scenica dei materiali drammaturgici prodotti.

Articolo 6 – Termine di iscrizione
Verranno prese in considerazione tutte le opere pervenute entro e non oltre sabato 29 febbraio 2020.

giovedì 9 gennaio 2020

Oklahoma! al Teatro Coccia di Novara sabato 11 e domenica 12 gennaio


Fondazione Teatro Coccia in collaborazione con STM – Scuola del Teatro Musicale sono lieti di annunciare la prima produzione in italiano di OKLAHOMA!, pietra miliare del binomio Rodgers & Hammerstein che valse loro uno speciale Premio Pulitzer®.

In scena i diplomati e gli allievi attori del Corso Triennale per Attori della STM – Scuola del Teatro Musicale, con un cast totale di 42 interpreti, insieme all’orchestra di 48 elementi dell’Associazione Spazi Musicali diretta dal M° Sandro Torriani. La regia è di Luca Savani, diplomato Regista STM, le coreografie di Ilaria Suss e la direzione vocale di Andrea Ascari. Le scene sono di Alessia Barban e Simona Venkova, allieve dell’Hdemia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia.

ARTISTA E CONTENTO; Life coach Simone Leonardi


"Hai una scuola d'arte o fai parte di una compagnia teatrale? Guidi un gruppo di creativi? Qualunque sia la comunità di lavoro in cui ti trovi o che dirigi, ti sei accorta che il gruppo non sta raggiungendo gli obiettivi prefissati e che l'atmosfera non è quella che speravi?

Allora sei nel posto giusto. Artistaecontento© è un metodo di auto-apprendimento pensato per sbloccare la creatività in un gruppo di lavoro e sviluppare la visione di un obiettivo sfidante comune.

Il percorso agisce sulle competenze emotive, sul rinforzo della comunicazione, sull'auto-efficacia del gruppo, partendo dalla motivazione del singolo.

mercoledì 8 gennaio 2020

Shrek the Musical JR torna al Teatro Nuovo


Dopo il tutto esaurito dello scorso novembre, sabato 11 gennaio alle ore 15.30 torna sul palco del Teatro Nuovo di Milano, Shrek the musical JR con i giovani interpreti della Piccola Compagnia della Children’s Musical School diretti e coreografati da Fiorella Nolis.

Lo spettacolo narra la storia del verde orco Shrek la cui vita viene di colpo sconvolta da un gruppo di personaggi fantastici cacciati dal regno delle fiabe dal perfido Lord Farquaad.
Per tornare alla tranquillità nella sua remota palude, Shrek si improvvisa eroe e con il suo nuovo fedele amico Ciuchino, parte alla ricerca della promessa sposa del Lord, la bellissima principessa Fiona, tenuta prigioniera in una torre custodita da un drago. Ma anche Fiona si scopre essere orchessa, per un incantesimo che la notte la trasforma da fanciulla in «principessa verde». E alla fine si scopre che la vera bellezza sta nel cuore, nell'amicizia e nell'amore, che corona i sogni di Shrek e Fiona, sposi verdi e felici nella loro palude del bosco.

I miti del rock al Teatro Nuovo di Milano: 14 e 15 gennaio


I MITI DEL ROCK: gli indimenticabili talenti di Jimi Hendrix, con The Jimi Hendrix Revolution, e di Elvis Presley, con Joe Ontario, dal musical Elvis the musical, in scena con un doppio evento al Teatro Nuovo di Milano il 14 e 15 gennaio 2020.

Due personalità e due generi diversi ma accomunati da una grande abilità, quella di aver cambiato il corso della musica, lasciando un’eredità stilistica incredibile che ha influenzato tutta la successiva scena artistica.

TROVERETE LO SPECIALE CON BELLE FOTO PER QUESTI EVENTI SUL NUMERO DI GENNAIO DELL'ALLEGATO MENSILE RIFLETTORI SU MAGAZINE, IN USCITA IL 10 GENNAIO SU ISSUU.COM E PRENOTABILE IN CARTACEO SCRIVENDO A SILVIA.AROSIO@GMAIL.COM

martedì 7 gennaio 2020

Debutta “Civico 7 il Musical”, il primo spettacolo con le musiche di tre grandi interpreti della musica italiana


Dopo un’anteprima il 10 gennaio al Teatro di Bucine (Arezzo), martedì 14 debutta a Firenze (Teatro Puccini, via delle Cascine, 41), “Civico 7 il Musical”, il nuovo progetto targato Musical Mood Company, con regia e coreografie di Denny Lanza e drammaturgia di Maria Chiara Chiti.

Il fulcro dello spettacolo è la colonna sonora con le musiche di Mia Martini, Renato Zero e Loredana Bertè: tre grandi interpreti della musica italiana, dei quali ritroveremo dettagli caratteriali, rappresentati in scena tra i protagonisti della storia. Incorniciato da una scenografia semplice ma suggestiva, animato da coreografie di grande impatto, interpretato da un cast pieno di talento e diretto con una regia carica di sensibilità e rilevante spessore emotivo, Civico 7 il Musical si prefigge l’obiettivo di raggiungere con semplicità il cuore del pubblico.

LA CENA DEI CRETINI, Nino Formicola e Max Pisu al Nuovo di Milano



Cosa succede quando due veri mattatori teatrali calcano il palcoscenico

in una delle commedie più famose e irriverenti?!

NINO FORMICOLA sta preparando la cena.

MAX PISU sarà la sua vittima…

Pronti ad assistere a “LA CENA DEI CRETINI”?!

Siamo in Francia, nella Parigi bene. Ogni mercoledì un gruppo di amici, stanchi ed annoiati, organizza una cena speciale a cui vengono invitati personaggi ritenuti stupidi per riderne e farne beffa per tutta la serata. Gli invitati sono ignari del “gioco” e che la cena sia denominata “La Cena dei Cretini”.

Ma non sempre le cose vanno come ci si aspetta…

LA BIBBIA RIVEDUTA E SCORRETTA degli OBLIVION al Manzoni di Milano


Al Teatro Manzoni di Milano:

IL CABARET
AGIDI presenta
dal 21 al 26 gennaio 2020
feriali ore 20,45 - domenica ore 15,30

OBLIVION
in
LA BIBBIA RIVEDUTA E SCORRETTA

uno spettacolo scritto da
DAVIDE CALABRESE, LORENZO SCUDA, FABIO VAGNARELLI
musiche di LORENZO SCUDA
interpretato da GRAZIANA BORCIANI, DAVIDE CALABRESE, FRANCESCA FOLLONI,
LORENZO SCUDA, FABIO VAGNARELLI (Gli OBLIVION)
scene e costumi di GUIDO FIORATO
luci di ALDO MANTOVANI
coreografie di FRANCESCA FOLLONI

regia GIORGIO GALLIONE

Germania 1455, Johann Gutenberg introduce la stampa a caratteri mobili creando l’editoria e inaugurando di fatto l’Età Moderna. Conscio della portata rivoluzionaria di questa scoperta, Gutenberg sta per scegliere il primo titolo da stampare. Al culmine della sua ansia da prestazione bussa alla porta della prima stamperia della storia un Signore. Anzi, il Signore. È proprio Dio che da millenni aspettava questo momento.
Dio si presenta con un’autobiografia manu-scolpita di suo pugno su lastre di pietra e chiede a Gutenberg di pubblicarla con l’intento di diffonderla in tutte le case del mondo e diventare così il più grande scrittore della storia. Gutenberg, da bravo teutonico, è molto risoluto e sa bene cosa cerca il pubblico in un libro. Cercherà quindi di trasformare, con ogni mezzo possibile, quello che lui considera un insieme di storie scollegate e bizzarre in un vero e proprio best seller: La Bibbia.
Tra discussioni infinite, riscritture e un continuo braccio di ferro tra autore ed editore, nella tipografia prenderanno vita le vicende più incredibili dell’Antico e Nuovo Testamento, le parti scartate e tutta la Verità sulla Creazione del mondo, finalmente nella versione senza censure.
Per la prima volta gli Oblivion si mettono alla prova - senza che nessuno glielo abbia chiesto - con un vero e proprio musical comico. Un nuovo irresistibile show “Oblivionescamente” dissacrante che lascerà il pubblico senza fiato. Una Bibbia riveduta e scorretta.
L’eterna lotta tra Potere Divino e Quarto Potere sta per prendere forma.
Perché puoi essere anche Dio sceso in terra, ma se non hai un buon ufficio stampa non sei nessuno.

BIGLIETTI
Prestige € 27,00 - Poltronissima € 25,00 - Poltrona € 18,00 - Under 26 anni € 17,00

NOTE D’AUTORE di Davide Calabrese, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli
L’idea di raccontare come fossero andate le cose all’origine del mondo stuzzicava gli Oblivion da anni. Ad essere completamente onesti, stuzzicava solo la parte maschile del gruppo in quanto le due Oblivie, native della bassa reggiana, avevano in casa i quadri di Stalin a mo’ di santino.
Noi tre Oblivi, invece, da ragazzi abbiamo frequentato con gioia le file della milizia di Gesù: c'è chi dirigeva i sacri cori e guidava i boy scout tra i sentieri della fede, chi strutturava cammini di catechesi e chi sosteneva la comunità salesiana con animazioni all'insegna dell'essere piuttosto che dell'avere.
Era quindi giunto il momento di rispolverare l’essenza biblica e, abbracciata con entusiasmo la missione, ci siamo dedicati allo studio dei Testi Sacri per qualche mese. Ovviamente in modo approssimativo. Avremmo potuto studiarli per decenni e commettere comunque delle imprecisioni, quindi perché sforzarsi? E poi, perché farlo se nessuno sa veramente come sono andate le cose?
La Bibbia riveduta e scorretta è uno spettacolo per tutti: è stato scritto per chi ha voglia di ridere, per chi ha voglia di porsi delle domande inutili e anche, perché no, per chi ha voglia di offendersi. Ciascuno avrà modo di soddisfare questi desideri in diversi momenti del musical.
Una cosa però sia ben chiara: noi non abbiamo la pretesa di far cambiare prospettiva a nessuno, facciamo già fatica a cambiarci i calzini.

NOTE DI REGIA di Giorgio Gallione
Molto metodo e tanta follia. Ecco gli Oblivion.
Cinque straordinari “filosofi assurdisti”, cinque rigorosi fantasisti (“l’immaginazione è più importante della conoscenza”, insegna Einstein), cinque ricercatori teatrali che usano il Comico come esercizio di intelligenza critica, di irriverenza; un’arma radiografica, acuminata e gentile, per togliere polvere e noia dal palcoscenico. Cinque instancabili contaminatori, cinque sorridenti secchioni (per questa Bibbia “riveduta e scorretta” hanno studiato più di tanti seminaristi e teologi…), portatori sani di leggerezza (che non è futilità) e di rigore. Perché per rovesciare il senso occorre prima provare a capirlo.
Il teatro degli Oblivion è polifonico, meticcio, seriamente ridicolo, onnivoro, citazionista, ma sempre personalissimo. Sanno usare la leggerezza (che non è futilità…) come ricerca della precisione, della sintesi, dell’agilità, della rapidità di pensiero e azione teatrale. Essere loro complice in questo viaggio biblico è euforico e mai prevedibile. Significa provare a raccontare “la storia delle storie” entrando in un universo surreale, musicale e pittorico che, come tutti i veri creatori/creativi, cerca di mettere ordine nel Caos. In questo caso, da un bislacco Big Bang a un novello Jesus Christ Superstar rapper e alieno.

NOTE MUSICALI di Lorenzo Scuda

Scegliere di fare un musical originale, smettendo così di massacrare le canzoni degli altri è stata una scelta scellerata. Ma era giunto il momento di mettere sul tavolo i nostri pezzi, in modo che qualcuno potesse a sua volta massacrarli un giorno. È una questione di sportività.
La sfida è quella che il pubblico non senta la mancanza dei nostri centoni ma contiamo che siano troppo presi dall’indignazione per il vilipendio alla religione per accorgersi del cambiamento.
Detto ciò, ci siamo trovati a discutere che genere di Musical fare. Non trovando un accordo, abbiamo deciso di farli tutti. Complice anche il fatto che con le basi musicali puoi permetterti di avere sonorità che variano da Vivaldi ai Rammstein, abbiamo deciso di omaggiare tutto lo scibile della storia del Musical dagli anni 20 ad oggi.
Ogni scena ha un suo mondo musicale, un suo sound di riferimento. Citazioni e richiami a Cole Porter, Stephen Sondheim, Lloyd-Webber, al musical Hamilton, in un Trivial Pursuit completamente inutile in cui dare sfoggio di tutta la propria saccenza.
La produzione dei pezzi è stata mastodontica. Ventidue canzoni originali. Ghironde, Zampogne, Chitarre Heavy Metal, Groove Elettronici, Orchestra Sinfonica, Orchestra Barocca con Basso Continuo, Jazz Big Band, Campionamenti di frammenti di altri musical. Tutto pur di non lavorare.
L’obiettivo a breve termine ora è imparare a fingere di saper ballare.
L’obiettivo a medio termine è esportare lo spettacolo all’estero, mandare 5 ragazzini bravi in giro a farlo e noi 5 stare a casa a guardare i bonifici che arrivano.
L’obiettivo a lungo termine è andare in paradiso perché l’inferno sarà pieno di bigotti e sarà una noia mortale.

HANNO SCRITTO

Una scommessa vinta: la Bibbia riveduta e scorretta non solo non tradisce in nulla la cifra del quintetto – rigore filologico, allegria scanzonata, sguardo impegnato, irriverenza gentile – ma crea un meccanismo scenico e narrativo compatto, divertente, denso di pensiero, ricco di citazioni, incalzante e privo di cadute di ritmo.
Claudio Mercandino, la Repubblica

La Bibbia riveduta e scorretta, il salto di qualità degli Oblivion.
(…) Un lavoro di ricerca, memoria, fantasia e studio davvero eccezionale e di livello altissimo, che affranca gli Oblivion da “semplice” (si fa per dire) cabaret e li proietta nel teatro musicale d’èlite. (…) Un affresco di gustose trovate, tra prestazioni canore sempre eccellenti, splendidi costumi e geniali divagazioni sul tema. (…) Un lavoro che rappresenta un enorme salto di qualità per questi funambolici e straordinari artisti. (…) Uno spettacolo assolutamente da non perdere!
La Stampa.it, Giorgio Viberti

Il primo musical inedito degli Oblivion si rivela uno spettacolo sopraffino, frutto di uno scrupoloso lavoro di ricerca storica, che si traduce sul palcoscenico in due ore di godibile divertimento. (…) Una versione comica e dissacrante del libro più letto nella storia del mondo. (…) Si va oltre la parodia, procedendo nella direzione di teatro musicale di qualità, arricchito da una scenografia importante ed effetti visivi degni di uno spettacolo d’illusionismo. (…) C’è da scommettere che La Bibbia Riveduta e Scorretta sarà uno degli spettacoli che verranno ricordati tra i migliori di questa stagione.
Teatro.it, Roberto Mazzone

OBLIVION
Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli ovvero gli Oblivion, si incontrano nel 2003 a Bologna. Trascorrono anni intensi spesi nel teatro di rivista e nei musical, poi nel 2009 diventano notissimi al grande pubblico grazie al loro video su YouTube I Promessi Sposi in 10 minuti, micro-musical visto ed emulato da milioni di utenti. Da quel momento iniziano un lungo tour teatrale con lo spettacolo Oblivion Show per la regia di Gioele Dix: due stagioni di tour e oltre 200 repliche nei più importanti teatri e città italiane. Il teatro chiama poi la TV: debuttano sul piccolo schermo a “Parla con me” di Serena Dandini e segue poi l’invito nel cast di Zelig (prima serata Canale 5) nel 2011.
Migliaia di studenti impazziscono per le parodie culturali degli Oblivion diventate ormai parte del gergo giovanile: oltre a I Promessi Sposi in 10 minuti ci sono L’Inferno in 6 minuti e Pinocchio in 6 minuti. Nasce anche un libro con dvd dal titolo I Promessi Esplosi, (Pendragon 2011) tra il didattico e il comico: esperienza che confluisce in una serie di Lectio Dementialis nei più prestigiosi Licei ed Atenei d’Italia.
Nel 2011 debutta anche il nuovo show teatrale Oblivion Show 2.0. Il Sussidiario sempre con la regia di Gioele Dix.
Nell’ottobre 2012 esce il loro primo singolo Tutti quanti voglion fare yoga seguito da un divertentissimo video interattivo, mentre nell’aprile 2013 viene pubblicato il singolo e video di C’è bisogno di zebra.
Nell’agosto 2013 debutta sul palco del Ravello Festival Othello, la H è muta spettacolo nel quale demoliscono a colpi di grottesca ironia sia l'Othello di Shakespeare che l'Otello di Verdi in uno show con la consulenza registica di Giorgio Gallione che è stato rappresentato anche al Teatro Regio di Parma dopo una lunghissima tournée.
Nel 2014 gli artisti presentano Oblivion.zip, dove per la prima volta è previsto il coinvolgimento del pubblico con una scaletta a richiesta dei presenti.
Nel febbraio del 2015 debuttano sul web gli irresistibili mash-up del gruppo che ottengono milioni di visualizzazioni, in particolare Morandi VS Queen.
A dicembre 2015 sono ospiti di Panariello sotto l’albero in prima serata su RaiUno e a gennaio 2016 partecipano alla festa dei 40 anni del quotidiano La Repubblica dove presentano il nuovo singolo Evolution of Sanremo, un’incredibile carrellata delle 68 canzoni vincitrici del festival di Sanremo in soli 5 minuti.
Nel 2015 debutta Oblivion: The Human Jukebox, sempre con la consulenza registica di Giorgio Gallione, in scena per tre stagioni nei principali teatri italiani tra i quali il Teatro Sistina di Roma. In questo spettacolo gli Oblivion mettono tutto il meglio del loro linguaggio: esperimenti musicali folli e spettacolari e testi fortemente dissacranti dal potere comico debordante.
La presenza del gruppo su Internet è sempre massiccia con diverse serie di video che raccolgono milioni di click: dai video di Papale e Quale in cui si arrangiano i più famosi brani di Chiesa come fossero successi pop, a V per Venditti pillole di satira musicale sui cantanti italiani e stranieri più amati dal grande pubblico.
Nel 2018 debuttano nel loro primo musical originale, La Bibbia riveduta e scorretta, regia di Giorgio Gallione: le vicende più incredibili dell’Antico e Nuovo Testamento, le parti scartate e tutta la Verità sulla Creazione del mondo, finalmente nella versione senza censure. Con questo irresistibile show gli Oblivion si mettono alla prova per la prima volta con un vero e proprio musical comico, sempre “Oblivionescamente” dissacrante, che entusiasma pubblico e critica a colpi di sonori sold out.
Il 2019 si apre con un debutto assoluto: esce il singolo Chiedimi Come (dal 12 marzo in streaming e digital store, Backstage – Artist 1 Entertainment), soundtrack del film SCAPPO A CASA con Aldo Baglio (regia di Enrico Lando, produzione AGIDI DUE, Distribuzione Medusa Film), prima volta in cui gli Oblivion realizzano un brano per la colonna sonora di un film. Musica di Lorenzo Scuda, autore anche del testo con Davide Calabrese e Fabio Vagnarelli, arrangiato da Fabrizio Mancinelli, Chiedimi Come è interpretato dagli Oblivion con la partecipazione del tenore Domenico Menini.

sabato 4 gennaio 2020

CASTING: LA GIOSTRA, bando di audizione per l’ampliamento del cast dello spettacolo musicale


Bando di audizione per l’ampliamento del cast dello spettacolo musicale LA GIOSTRA,
che debutterà il 21 febbraio 2020 a Torino, presso il Teatro Cardinal Massaia.

Nello specifico si cercano:
Uomini, Attori-Cantanti con età scenica 20-30 anni, di bell'aspetto. Estensioni vocali: bari-tenori e tenori. Attitudine al movimento scenico.

Donne, Attrici-Cantanti con età scenica 20-30 anni, di bell'aspetto. Estensioni vocali: mezzosoprano e soprano. Attitudine al movimento scenico.

BELLE RIPIENE: Al via il nuovo Tour italiano con Rossella Brescia, Tosca D'Aquino, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo

ph Antonio Agostini
 Dopo il grande successo della scorsa stagione “Belle Ripiene”, la commedia di Massimo Romeo Piparo con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo, riparte con il nuovo Tour italiano: oltre 30 città dal prossimo 7 gennaio al 28 marzo 2020 tra cui Milano (Teatro Manzoni dal 14 al 19 gennaio), Roma (Teatro Sistina dal 21 al 26 gennaio).

venerdì 3 gennaio 2020

THOROUGHLY MODERN MILLIE della Compagnia Semi-professionale SHOW MUSICAL COMPANY di Basilicanova (Pr)


La Compagnia Semi-professionale SHOW MUSICAL COMPANY di Basilicanova (Pr) nata nello scorso Settembre e formata da 15 elementi, ha ottenuto i diritti del Musical sopra citato tramite un accordo con la Musical Theatre International Europe e lo porterà in scena in un breve ma intenso Tour Emiliano toccando alcune città e Paesi (come da calendario che segue) a partire dal 15 e 16 Febbraio 2020 e fino a metà Aprile, per poi riprenderlo nel prossimo autunno.

L’ascensore, Luca Giacomelli Ferrarini, Elena Mancuso e Danilo Brugia in arrivo al San Babila


Dal 7 al 12 gennaio arriva al Teatro San Babila l’edizione italiana del musical spagnolo pluripremiato scritto e musicato da José Masegosa, L’ascensore, Luca Giacomelli Ferrarini, Elena Mancuso e Danilo Brugia accompagneranno lo spettatore in questo thriller sentimentale tra suspense e romanticismo.

New York di oggi. Il destino intreccia le vite di Emma, John e Mark. Reduce da un’accesa discussione col marito John riguardo un presunto tradimento, proprio mentre si reca a lavoro, Emma si imbatte nel giovane Mark, prossimo ad un colloquio nella stessa azienda della donna. Per una fatale coincidenza i due si ritrovano nello stesso ascensore e vi rimangono bloccati. Costretti dalla situazione, si ritrovano soli l’una di fronte all’altro, creando inaspettatamente una complice intimità. Esiste, però, un nesso comune che Emma ignora. Quell’incontro è stato davvero casuale? In un continuo alternarsi di suspense e romanticismo, si riordinano a poco a poco i pezzi di questo confuso puzzle e a capire quale ruolo sta giocando ogni personaggio nella partita a carte contro il destino.

SPETTACOLI AVRANNO LUOGO PRESSO IL TEATRO
PROSA martedì – giovedì – venerdì – sabato ore 20.30
mercoledì – sabato - domenica ore 15.30

BIGLIETTI da euro 12 a euro 27

ORARI BIGLIETTERIA
La biglietteria è aperta da martedì – giovedì - venerdì dalle ore 14 alle ore 18
La biglietteria è aperta anche un’ora prima di ogni spettacolo

TEATRO SAN BABILA
Corso Venezia, 2/A - 20121 Milano -Tel. 02 798010
info@teatrosanbabilamilano.it www.teatrosanbabilamilano.it

PARCHEGGIO CONVENZIONATO PIAZZA MEDA
BEST IN PARKING Piazza Meda, 2/A – 20121 Milano
Tariffa forfait di € 5,00 nella fascia serale dalle 18.30 alle 01.00,
fascia pomeridiana dalle 14.30 alle 19.30

The Last five years in arrivo a Roma


The Last Five Years è un musical Off-Broadway con musiche e libretto di Jason Robert Brown.
Lo spettaccolo, autobiografico dello stesso J.R. Brown, debuttò a Chicago nel 2001 e racconta la storia d’amore di Jamie e Cathy, storia breve ed intensa, cinque anni che vedono la coppia conoscersi, convivere, sposarsi per poi lasciarsi.

Una storia d’amore raccontata secondo i due punti di vista dei protagonisti, da una parte Jamie che la racconta dal primo appuntamento in maniera cronologica, dall’altra Cathy che invece parte dalla fine, quando viene lasciata tornando indietro. Questa particolare scelta drammaturgica fa si che gli attori si trovino a raccontare attraverso veri e propri monologhi cantatati facendo eccezione per il momento del matrimonio in cui le loro due diverse linee temporali si incontrano.

giovedì 2 gennaio 2020

CASTING: Claudio e Paolo Ladisa cercano per produzione invernale/estiva 2020

Ricevo e segnalo:

Per produzione invernale/estiva 2020 regia e coreografie: Claudio e Paolo Ladisa

Si cercano

ballerini/e, acrobati/e, circus performers,

aerialisti/e, cantanti, ballerini/e latino americano,

artisti versatili con forte presenza scenica.

Portare un assolo max 2 minuti.

ANGELO DURO DA VIVO con Angelo Duro al Teatro Manzoni il 13 gennaio e il 21 aprile 2020


Si riaccendono i riflettori su “Da Vivo” il nuovo spettacolo del comico Angelo Duro, reduce dal successo nella stagione scorsa di un tour sold out nei maggiori teatri d’Italia. Adesso l’attore e scrittore palermitano torna a calcare i più prestigiosi palchi nazionali con la sua comicità dissacrante. Il suo nuovo live show partirà proprio da Milano il 13 gennaio 2020 per poi concludere la tournèe il 21 aprile sempre al Manzoni. Da gennaio ad aprile, il tour si snoderà nei teatri più prestigiosi d’Italia.