Quotidiano online. Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 249 del 21/11/2019

mercoledì 20 novembre 2019

La Corte dei Miracoli, il programma di dicembre


La Corte dei Miracoli è una realtà unica nel panorama milanese.

Situata nel cuore di Porta Genova, uno dei quartieri di maggior fermento creativo del capoluogo lombardo, la Corte dei Miracoli è diventata in soli quasi tre anni un punto di ritrovo per tutti coloro che vedono la cultura indissolubilmente legata all’incontro e al dialogo. Un circolo culturale aperto tutti i giorni, con un’offerta artistica di altissimo livello di eventi musicali, spettacoli teatrali, conferenze di arte, letteratura e filosofia.

La Corte dei Miracoli nasce in seno all’Associazione Culturale “La Taiga”, fondata nel 2016 da un gruppo di studenti attorno alla rivista La Tigre di Carta per coltivare anche fuori dalle pagine interessi diversi, dalle arti alle scienze. L’associazione però ha bisogno di una casa. Ecco che allora, quello stesso gruppo di giovani decide di rianimare e ristrutturare, prendendolo in gestione, un piccolo e storico teatro milanese ormai in decadenza, la “Corte dei Miracoli”.
Nel febbraio 2017 viene inaugurata la nuova Corte dei Miracoli, che diventa in breve tempo il centro di un movimento culturale aperto a tutti. Il piccolo e caratteristico spazio di Via Mortara viene riconosciuto come un importante luogo di ritrovo per la città, in cui si promuove un concetto di cultura a 360°gradi, ma in cui ci si sente irrimediabilmente a casa, in famiglia. Con un’offerta molto varia e approfondita di eventi, veicolati attraverso un linguaggio che non fa distinzioni di età, provenienza e livello di istruzione. E ridefinendo infine il teatro come luogo aperto e inclusivo di elaborazione di nuove idee, di conoscenza e di relazione.
La programmazione della Corte dei Miracoli vede svolgersi rappresentazioni teatrali di generi molto diversi. All’interno dello spazio inoltre hanno luogo i corsi delle scuole Zahr Teatër e Sketchà-Porter, oltre a collaborazioni saltuarie con il Teatro Arsenale, il Teatro Filodrammatici, il festival MilanoOff, e infine con gli accordi di residenza stabile assieme ad ASG Produzioni, Teatro Utile – Il Viaggio e la Compagnia Carnevale. Fra le attività musicali spicca la programmazione jazzistica e classica che, accogliendo musicisti della Scuola Civica e del Conservatorio e ospitando ospiti internazionali, ha permesso al circolo di diventare uno dei punti di riferimento nel panorama musicale di Milano, ottenendo ottimi risultati durante le rassegne di JazzMi e Pianocity. Le periodiche conferenze di letteratura e filosofia hanno visto la partecipazione di vari docenti universitari e gli allestimenti di mostre quella di artisti internazionali. A ciò si aggiungono singole collaborazioni con Wikipedia Italia, la rivista parigina Opium Philosopie, le scuole di ballo Blues River Notes, NonSoloCharleston e molte altre realtà culturali, nonché l’organizzazione di diverse rassegne e festival tematici spesso dedicati a culture europee ed extra-europee.

Nessun commento:

Posta un commento