Riflettori su...di Silvia Arosio

Viaggio attraverso il mondo dello spettacolo italiano (e non)...

venerdì 20 settembre 2019

PUBBLIREDAZIONALE: al Milano Off Fringe Festival IL MUSICAL E' ANCHE OFF, prospettive e nuove opportunità in Italia e all'estero


#milanooff

Marco Caselle, direttore artistico per la Sezione Musical Off del Festival e direttore di Palco 5 di Torino, invita a scoprire nuove vie del musical, caratterizzate da esigenze e costi di produzione inferiori.

Esiste e può essere sviluppato un circuito “off” anche per il Musical che permetta di presentare spettacoli nuovi, in grado di entrare poi nei grandi teatri, ma anche nei piccoli e nei medi.
Accogliere questa nuova sfida è un’opportunità per tutti gli artisti, i direttori teatrali e il pubblico interessato alla fruizione di opere o forme teatrali ancora sconosciute.

TRA I RELATORI

- SIMONE LEONARDI
- LUCIO LEONE
- SANDRO AVANZO
- BRUNO FORNASARI
- MARCO CASELLE 

DOVE E QUANDO

SABATO 21
ORE 17.00

FABBRICA DEL VAPORE - VILLAGE OFF
Via Giulio Cesare Procaccini 4

EVENTO LIBERO
Per info www.milanooff.com e @milanooff sui canali Facebook e Instagram.

link utili

Milano Off presentazione

moni ovadia al #milanoff

LA FAMIGLIA ADDAMS con le voci di V. Raffaele, L. Bertè, R. Bova, dal 31 ottobre al cinema


Non solo teatro! LA FAMIGLIA ADDAMS, in stop motion animation, doppiata da grandi nomi, arriva al cinema!

La dark family più strana ed esilarante del piccolo e del grande schermo sta per tornare al cinema con un film prodotto e distribuito in tutto il mondo dalla major MGM, che in Italia è distribuito da Eagle Pictures.

Un inedito cast di doppiatori è pronto a farvi tremare... dal ridere! Tra i protagonisti de La Famiglia Addams troveremo Virginia Raffaele e Pino Insegno nei panni di Morticia e Gomez. Eleonora Gaggero e Luciano Spinelli presteranno la loro voce ai figli Mercoledì e Pugsley. Nel ruolo di Zio Fester, incredibile ma vero, proprio Raoul Bova. Ma la vera novità è Loredana Bertè che per la prima volta presterà la sua inconfondibile voce a un personaggio cinematografico, interpretando la Nonna Addams!

La Famiglia Addams è realizzato con una sofisticata grafica in stop motion animation, che ricorda molto lo spirito e i disegni delle storiche vignette del suo creatore Charles Addams. Diretto da Conrad Vernon e Greg Tiernan (il primo particolarmente noto per la regia di film come Shrek 2 e Madagascar 3 – Ricercati in Europa), La Famiglia Addams uscirà in Italia neanche a dirlo il 31 ottobre, giorno di Halloween!

PUBBLIREDAZIONALE: AL MILANO OFF FRINGE FESTIVAL UN EVENTO ECCEZIONALE CON MONI OVADIA E MARIO INCUDINE


Domenica 22 settembre alle ore 19:45 presso Fabbrica del Vapore MONI OVADIA e MARIO INCUDINE condurranno un forum/show dedicato al teatro canzone e alla tradizione popolare: un excursus performativo sull’aspetto rivoluzionario dell’arte attraverso note, testimonianze e testi da Modugno a Buttitta.

Un’occasione unica per incontrare due protagonisti della scena IN italiana e internazionale, che da sempre sono legati al panorama OFF dall’alto livello di sperimentazione nelle loro carriere. Moni Ovadia e Mario Incudine appartengono a due generazioni differenti, ma che riescono a incontrarsi grazie e un teatro che ha nella musica un fortissimo elemento drammaturgico e rompe le barriere tra la cultura considerata alta e quella popolare.

Per info e biglietti www.milanooff.com e @milanooff sui canali Facebook e Instagram.

Su Mario Incudine: https://www.tv2000.it/retroscena/2019/06/04/mario-incudine-protagonista-a-retroscena/

Il teatro di Moni Ovadia: https://journals.openedition.org/mimesis/330

giovedì 19 settembre 2019

In esclusiva a Milano "La Prima volta" al Teatro Principe il 12 ottobre


27 anni fa in America grazie a Jerry Mitchell, uno dei più noti registi e coreografi di Broadway (Pretty Woman, Hairspray, The Full Monty, Legally Blond, Kinky Boots) è nato il progetto Broadway Bares, con 8 ballerini sul palco in un club di Manhattan, come risposta artistica della comunità teatrale alla violenta crisi provocata da HIV e Aids. L’evento è cresciuto anno dopo anno e ha visto la partecipazione di numerose star e performer internazionali provenienti non solo dal mondo della danza contemporanea, diventando il charity show più importante d’America per le battaglie contro l’Aids. La finalità di Broadway Bares, attraverso spettacoli in cui i ballerini danzano quasi completamente nudi, è stata da sempre sensibilizzare e raccogliere fondi da investire per la prevenzione e la ricerca relative al mondo dell’Aids e a favore di una cultura meno stigmatizzante. Grazie a questo progetto sono stati raccolti in America oltre 285 milioni di dollari per la causa. La stessa iniziativa è stata poi adottata qualche anno dopo anche a Londra, dando origine a West End Bares.

Quest’anno si forma il progetto Italy Bares, dall’idea di Giorgio Camandona (Peter Pan, Grease, A Chorus Line), attore, danzatore e coreografo professionista che da molti anni lavora nel panorama del musical; è un progetto che vuole far crescere anche in Italia quest’iniziativa, creando uno show finalizzato a sensibilizzare e ad appassionare il pubblico, rispetto a un tema troppo spesso sottovalutato e poco trattato.

Nasce così LA PRIMA VOLTA, lo spettacolo che andrà in scena a Milano il prossimo 12 ottobre al Teatro Principe.

Troviamo tra i protagonisti dello show Guglielmo Scilla (famoso YouTuber, attore e conduttore radiofonico), Diego Passoni (conduttore radiofonico e televisivo), Jonathan Bazzi (scrittore e autore, da poco in libreria con il suo primo romanzo, Febbre, per Fandangolibri e finalista al premio Berto), Francesca Taverni (cantante, attrice e ballerina) che arricchiranno il team artistico, già composto da alcuni tra i migliori performer di musical italiani. 

Alla regia di LA PRIMA VOLTA c’è Mauro Simone, già alla direzione di spettacoli come Grease con Compagnia della Rancia, Tre metri sopra il cielo e Robin Hood, docente presso lo IED di Milano e vicedirettore presso l’accademia professionale BSMT di Bologna.

"Milano è magica", con i due protagonisti dello spettacolo Potted Potter che sarà in scena a fine ottobre a Milano e poi in tournée


Una giornata nel fantastico mondo del maghetto più famoso di tutti i tempi e Milano si trasforma in un set. Rigorosamente non autorizzato. Nella giornata di martedì 17 ignari passanti, sicuramente tutti “babbani”, hanno assistito a sorpresa alle “magie” e improvvisazioni dei protagonisti di Potted Potter: l’unica esperienza potteriana non autorizzata, una parodia di Dan e Jeff. Gli attori Davide Nebbia e Mario Finulli con il regista Simone Leonardi sono stati avvistati in ben otto punti diversi della città. Un tour partito dalla stazione di Cadorna alla ricerca dei luoghi magici che nulla hanno da invidiare a Londra, perfetti per ambientare un set della saga potteriana!

martedì 17 settembre 2019

Ofelia. Donna delle erbe, a Sirmione per le GEP2019


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019, il 20, 21 e 22 settembre le Grotte di Catullo ospiteranno l’evento OFELIA DONNA DELLE ERBE, un progetto di ricerca di Maggie Rose in collaborazione con Donatella Massimilla del CETEC – Centro Europeo Teatro e Carcere.
Sarà un’immersione multisensoriale nella natura con l’obiettivo di far sperimentare al pubblico il benessere che deriva sia dal mondo naturale che dal teatro, soprattutto in un’epoca dominata dall’avanzamento tecnologico e digitale.

OFELIA DONNA DELLE ERBE
Sabato 21 e domenica 22 settembre alle ore 11.30 le Grotte saranno lo scenario di Ofelia Donna delle erbe, un lavoro di Maggie Rose realizzato con la regia di Donatella Massimilla.

Happy Days il musical della Compagnia I Saltafoss: intervista al regista Adriano Tallarini


La Compagnia I Saltafoss, reduce da sedici anni di successi, porterà in scena il 28 settembre al Teatro della Luna su licenza ufficiale Samuel French, Happy Days il Musical, con canzoni in italiano cantate dal vivo, la regia di Adriano Tallarini, le coreografie di Martina Massa e la direzione musicale di Laura Amodeo.

Happy Days il Musical, con libretto di Garry Marshall, liriche e musiche di Paul Williams, è ispirato all’omonima e famosa serie TV andata in onda negli Stati Uniti dal 15 gennaio 1974 al 24 settembre 1984 sul network TV ABC. La serie, creata da Garry Marshall (autore di molti show televisivi e creatore di serie tv di successo, tra cui Mork & Mindy e regista di Pretty Woman) racconta la vita di una tipica famiglia americana, i Cunningham, nella cittadina di provincia di Milwaukee, tra gli anni '50 e '60. In Italia il primo episodio venne trasmesso l'8 dicembre 1977. Il musical debuttò nel 2007 al Falcon Theatre a Burbank, California, prodotto e diretto dallo stesso Marshall e ne fu realizzata una versione italiana nel 2011.

Con un cast composto di ben trenta artisti tra attori, cantanti e ballerini, la Compagnia i Saltafoss porta in scena due ore di grande intrattenimento sulle trascinanti note del rock and roll anni ’50, con un allestimento che fa rivivere sul palco le atmosfere e le sonorità di quell’epoca, ritornate prepotentemente di moda in questo ultimo periodo. Le canzoni sono tutte in italiano - tra cui l'indimenticabile sigla Happy Days - eseguite rigorosamente dal vivo nella tipica polifonia di quel periodo.

HO INTERVISTATO PER VOI IL REGISTA DELLO SPETTACOLO: NELLA PROSSIMA PAGINA, L'INTERVISTA CON ALCUNI FRAME VIDEO

lunedì 16 settembre 2019

HAIR The Tribal Love-Rock Musical, prodotto da MTS Entertainment in collaborazione con Compagnia della Rancia: il 3 ottobre al Teatro della Luna


Non sembrano passati 40 anni dall’uscita del film (in Italia il 16 maggio 1979) diretto da Miloš Forman, né oltre 50 dal debutto a Broadway. Oggi, più di allora, le parole di Clive Barnes, critico del New York Times, descrivono alla perfezione la carica rivoluzionaria di HAIR, il primo musical con “l’autentica voce di oggi, invece di quella dell’altro ieri”. L’Era dell’Acquario sta per tornare, e quest’autunno si respirerà aria di amore e libertà sui palcoscenici italiani.

Scatenato, coloratissimo, emozionante, controcorrente, quella di HAIR, The Tribal Love Rock Musical, creato nel 1967 da James Rado e Gerome Ragni - autori rispettivamente del libretto e delle liriche - e da Galt MacDermot, autore delle musiche, è una storia senza tempo, capace di riaccendere la nostalgia in coloro che hanno vissuto il ’68 e ricordano il dramma della guerra in Vietnam, ma al tempo stesso di far sentire i più giovani parte della tribù dell’amore, della felicità e della libertà.

Oggi come allora, ovunque ci sia guerra, discriminazione razziale e intolleranza, si può rispondere con un grido di pace, un messaggio universale che attraversa la storia e le generazioni.
HAIR Il Musical, oggi come cinquant’anni fa, dà voce in modo trasgressivo e provocatorio, ma proprio per questo ancora più profondamente coinvolgente, a un intero movimento culturale e sociale: una tribù, dai capelli selvaggi, è protagonista sul palcoscenico e si scatena, accompagnata dall’orchestra dal vivo, al ritmo di famosissime canzoni come “Aquarius”, “Hair” e “I Got Life”.

AL TEATRO VILLORESI DI MONZA LA NUOVA STAGIONE DI 8 SPETTACOLI


Il Teatro Villoresi, in piazza Carrobiolo 6 a Monza, apre le porte il 12 ottobre con una stagione teatrale che ospita commedie brillanti, balletto, musica e comicità. Artisti noti del panorama artistico nazionale e internazionale daranno vita a un cartellone che accontenterà tutte le esigenze.

Il Villoresi, di proprietà dei Padri Barnabiti, ha conferito la direzione artistica a Gennaro D'Avanzo, storico direttore del Teatro San Babila di Milano.

domenica 15 settembre 2019

CASTING: Shrek the Musical Jr al Teatro Nuovo di Milano cerca la Principessa Fiona e Figure maschili

Poche ore fa, vi ho proposto il video delle audizioni per "Shrek the musical Jr", con le interviste allo staff.

Ora allego il 2° bando per "Shrek the musical Jr", specifico per le figure di Principessa Fiona e ruoli maschili che non sono state trovate o trovate parzialmente durante l'audizione che si è svolta Giovedì 12 Settembre.

La prima fase di audizione sarà tramite video.

Consiglio a tutti gli interessati di guardare il video delle precedenti audizioni e delle interviste, per capire cosa è richiesto.