Riflettori su...di Silvia Arosio

Viaggio attraverso il mondo dello spettacolo italiano (e non)...

venerdì 19 aprile 2019

WE WILL ROCK YOU annuncia la nuova stagione da novembre


L’11 aprile 2019, nel prestigioso Teatro Regio di Parma, davanti ad un pubblico appassionato e felice, si è conclusa la prima stagione teatrale di We Will Rock You. Lo spettacolo con le canzoni dei Queen ha iniziato il suo tour nei teatri d’Italia nell’ ottobre del 2018 registrando circa 65.000 spettatori paganti nelle 56 repliche che hanno toccato da nord e a sud le principali città italiane: Civitanova Marche, Trieste, Assisi, Bologna, Brescia, Montecatini Terme, Jesolo, Bassano Del Grappa, Bergamo, Milano, Genova, Roma, Napoli, Catanzaro, Reggio Calabria, Catania, Bari, Firenze, Padova, Torino, Gorizia e, infine, Parma.

Dopo i consensi pressoché unanimi di pubblico e critica, lo spettacolo così concepito sarà nuovamente in tour, a partire da novembre 2019, per una seconda stagione che si prolungherà lungo tutto il 2020.

Lo spettacolo originale è stato scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May.

In Italia, grazie soprattutto al lavoro e alla credibilità della Barley Arts, il musical, dopo il grande successo della sua prima edizione nel 2009, che replicava la produzione originale londinese, è stato riproposto, durante la stagione che si è appena conclusa, in una nuovissima produzione “NO REPLICA”, messa in scena da un nuovo cast e concepita appositamente per il nostro Paese da Claudio Trotta per Barley Arts

Le musiche e le canzoni sono quelle originali, cantate in lingua inglese e eseguite rigorosamente dal vivo da un’eccezionale band formatasi per l’occasione.

L’attenta rivisitazione e implementazione del testo originale, tradotto da Raffaella Rolla, a cura di Michaela Berlini, del Direttore Artistico Valentina Ferrari e del Produttore Claudio Trotta hanno conferito allo show motivi di gradimento e interesse da parte di un pubblico estremamente transgenerazionale, valorizzando i contenuti e evidenziando l’attualità di temi quali il bullismo , istruzione, riscaldamento globale, omologazione culturale e l’oppressiva presenza quotidiana della rete nella vita di tutti.

Il risultato è stato un vero e proprio evento record, uno show campione di incassi.



«Le vicende di Galileo e Scaramouche hanno appassionato a ritmo di Rock platee animate da giovani e meno giovani che hanno condiviso con i protagonisti, tra emozioni e risate, il racconto di una Speranza. Questi due ragazzi, bullizzati ed emarginati vivono in un pianeta Terra completamente disidratato e ridotto a grande centro commerciale. In questo luogo privo di colori, vige la dittatura della Globalsoft, che ha cancellato la memoria storica, ha bandito la musica dal vivo, considerata un grande pericolo in quanto mezzo di espressione e comunicazione, e ha dato vita ad un sistema controllato e ben programmato dove tutti sono omologati e paradossalmente estremamente individualisti. Chiunque esca fuori dallo schema imposto, esprimendo diversità di pensiero è punito con la morte celebrale. La Globalsoft è molto attenta ad impartire sin dalla giovane età un’istruzione che non insegni ai giovani altro che valori che possano tornare utili al mantenimento del proprio potere. I ragazzi crescono senza coltivare propri interessi, senza curiosità e senza sviluppare un proprio spirito critico. Aspirano a diventare quello che il potere ha in mente per loro. Non si pongono domande. In un panorama così asettico Galileo e Scaramouche sono due personalità insolite, sono due giovani anime da isolare in quanto il loro modo di essere è una minaccia pericolosa per il Sistema.

I due ragazzi sono giovani arrabbiati e affamati di verità ed emozioni vere e il mondo in cui vivono è per loro una gabbia. Loro malgrado sono costretti a lottare per opporsi ad un futuro prestabilito che sentono non appartenergli. ‘We will Rock You’ porta in scena il potere salvifico del Rock and Roll, della condivisione e del diritto di poter esprimere se stessi. Questi due giovani anime ribelli insieme ai Bohemians, ragazzi emarginati come loro, si sostengono nella ricerca della Conoscenza, la sola che possa dare loro il modo di liberare se stessi concedendogli il diritto di sognare e la possibilità di scegliere come stare al mondo. E’ stato emozionante assistere alla catarsi del pubblico che ogni sera si è concesso di sognare lasciandosi pervadere dal proprio spirito Rock. In fondo è vero che il Rock ‘è tutto ciò che vogliamo che sia’ e ognuno di noi ha un proprio rock da vivere.

Credo che sia abbastanza esplicito che la storia che raccontiamo nasconda tra le righe che la Bellezza di questo viaggio che si chiama vita sia la ricerca personale che poi scaturisce anche in quella collettiva e che il vero divertimento è nell’ imparare per poi condividere, perché diciamolo da soli non si va da nessuna parte.

Galileo Scaramouche e I Bohemians condividono con il pubblico la loro ricerca e ci ricordano che ‘il Futuro Non è Scritto, il Futuro Dipende Da Tutti Noi’». Così Claudio Trotta alla conclusione di questa nuova avventura che lo ha visto protagonista nella veste di produttore.

L’allestimento scenografico, completamente nuovo, è stato frutto dell’immaginazione di Colin Mayes, mentre, a creare dinamicità e azione, le moderne, dinamiche e sorprendenti Coreografie ideate e curate da Gail Richardson. La regia è stata di Tim Luscombe, coaudiuvato da Michaela Berlini, anche Coach degli Attori. La Direzione Artistica e il Vocal Coaching sono stati affidati a Valentina Ferrari, la Direzione Musicale a Riccardo Di Paola, anche pianoforte e tastiere, la Direzione Vocale ad Antonio Torella anche alle tastiere. Cristina Trotta è stata il produttore esecutivo assistita da Jacopo Rossi, Camilla Maffezzoli la Company Manager in tour, Luca Colombo sound designer e fonico di sala, Marco Serafini l’operatore luci, Daniele Campanaro il programmatore delle luci, Marco Pesciaioli il direttore di Scena, Alessio Lodovichetti e Marco Baldi i macchinisti, Nunzia Aceto la costumista, Luna Silva Rosati trucco e parrucco, Monica Savaresi booking, Daniele Chatrian social media manager.



Sul palco di questa stagione, un cast composto da talentuosi cantanti-attori, selezionati al termine di audizioni che hanno registrato un’enorme partecipazione da tutta Italia. Salvo Vinci è stato scelto nuovamente per il ruolo di Galileo e Alessandra Ferrari per quello di Scaramouche. Valentina Ferrari è stata ancora una volta Killer Queen, mentre Paolo Barillari è Khashoggi. Claudio Zanelli interpreta Brit.

Presenti anche nel cast del 2008/2009 Loredana Fadda che ha interpretato Oz e Massimiliano Colonna che ha vestito i panni di Pop.

Da ricordare anche il resto dei musicisti Roberta Raschellà e Federica Pellegrinelli alle chitarre, Marco Parenti alla batteria e Alessandro Cassani al basso.

Infine l’ensemble dei ballerini con Jessica Falceri, Gianmarco Capogna, Greta Disabato, Paolo Ciferri, Gloria Miele, Flavio Tallini, Beatrice Berdini, Francesco Venezia e Jessica Baccino.

Energizer è stato partner tecnico di We Will Rock You per la stagione 2018/2019.

Music Lab è stato il fornitore del service audio e luci.

Sito Ufficiale: www.wewillrockyou-themusical.it

Pagina Facebook: www.facebook.com/wewillrockyouitalia/



giovedì 18 aprile 2019

"L'Ascensore": nuove date a Villafranca di Verona


Dopo l'annuncio delle prime date, a partire dal 26 aprile al Teatro Cestello di Firenze e successivamente a Roma, Trevi, Spello, Milano e Torino, si aggiungono altre 2 repliche dell’atteso musical “L’Ascensore - un thriller sentimentale” con protagonisti Danilo Brugia, Luca Giacomelli Ferrarini ed Elena Mancuso.

Venerdì 18 e sabato 19 maggio 2019 lo spettacolo scritto da José Masegosa, uno tra i più importanti vocal coach spagnoli, farà tappa nel nuovissimo TEATRO ALIDA FERRARINI a Villafranca di Verona, inaugurato da pochi anni, che porta il nome della soprano villafrancase, conosciuta in tutto il mondo.

Con soli 3 protagonisti e un pianoforte, in un continuo alternarsi di suspense, romanticismo e colpi di scena, sarà il pubblico a riordinare i pezzi di un confuso puzzle e a capire quale ruolo sta giocando ogni personaggio nella partita a carte contro il destino.

TITANIC LIVE - L'Orchestra italiana del Cinema, 10 e 11 maggio, Teatro degli Arcimboldi - Milano


L’Orchestra Italiana del Cinema annuncia: TITANIC LIVE IL CAPOLAVORO DI JAMES CAMERON CON L'ORCHESTRA E CORO DAL VIVO.

Avex Classics International e Forum Music Village, in collaborazione con l’Orchestra Italiana del Cinema, sono lieti di presentare, in prima assoluta italiana “TITANIC LIVE”, il film capolavoro di James Cameron, in lingua italiana con la colonna sonora originale del compositore premio Oscar® James Horner eseguita dal vivo dall’ Orchestra Italiana del Cinema, al Teatro degli Arcimboldi di Milano il 10 e 11 Maggio 2019.

mercoledì 17 aprile 2019

SERGEI POLUNIN e ALINA COJOCARU in "ROMEO&GIULIETTA", PRIMA MONDIALE ALL'ARENA DI VERONA


Polunin ink e Show Bees in collaborazione con ATER (Associazione Teatrale Emilia-Romagna) e con il Festival della Bellezza presentano in prima mondiale Sergei Polunin in Romeo & Giulietta, coreografie di Johan Kobborg; Arena di Verona, 26 agosto 2019, ore 21.
Un cast di 20 ballerini tra cui stelle di fama mondiale come Alina Cojocaru e Sergei Polunin, diretti dal pluri-premiato coreografo e ballerino Johan Kobborg (anche lui nel cast) racconterà, attraverso la danza, una delle più belle, tragiche e romantiche opere di William Shakespeare: Romeo & Giulietta.

È meraviglioso essere nella città di Verona – ha spiegato in conferenza stampa Sergei Polunin - è la mia terza volta qui. Il mio sogno è di portare avanti la danza e il lavoro delle compagnie, ci lavoro da 8 anni, ma per questo occorrono fondi e investimenti di tempo. Adoro l’Arena e realizzo un grande obiettivo attraverso questo spettacolo, che spero di portare in giro in tutto il mondo. Ha delle scenografie strabilianti e delle bellissime idee per i costumi. Sono davvero grato di avere questa opportunità, e di poter lavorare assieme ad Alina Cojocaru. Non ho mai ballato prima Romeo e Giulietta e non pensavo di riuscire a farlo. Ma… eccoci qua.

martedì 16 aprile 2019

Mary Poppins musical: sul Facebook ufficiale, la notizia dell’arrivo a Roma


Il vento è finalmente cambiato e #MaryPoppins sta tornando!

Sul Facebook ufficiale, una grande notizia.

Lo spettacolo sarà

ROMA - da OTTOBRE 2019!

lunedì 15 aprile 2019

La Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka diventa un musical: ecco il protagonista


Lo spettacolo “Charlie e la fabbrica di cioccolato” arriva in Italia!

E nella locandina sopra leggete chi sarà il protagonista!

Il musical sarà in scena dall’8 novembre, e per tutta la stagione 2019/2020, solo a Milano, presso la Cattedrale della Fabbrica del Vapore.

Dalle ore 9 di oggi, lunedì 15 aprile, sarà possibile acquistare in prevendita i biglietti dello spettacolo su TicketOne.it.

Il musical è basato sull’omonimo libro di Roald Dahl (autore per la Disney, per i film di James Bond, e del celebre Matilda) e sui film “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” del 1971, con Gene Wilder e ritenuto una delle 50 pellicole cult della storia del cinema, e del 2005, con Johnny Depp e diretto da Tim Burton, che ha incassato circa 500.000.000 di dollari.

lunedì 8 aprile 2019

CASTING: SWEENEY TODD, Il Diabolico Barbiere di Fleet Street


Ve lo avevo annunciato qualche tempo fa e la notizia aveva suscitato un enorme interesse.

Ed è stato svelato anche il regista.

Prossima pagina.


La notte di Pinocchio, al Teatro Delfino: intervista a Carlo Valli


Dall'11 al 14 aprile al Teatro Delfino è in scena La notte di Pinocchio.

Sul palco il testo di Marco Avarello interpretato Carlo Valli, noto doppiatore che ha prestato la voce a Robin Williams. Con lui in scena anche Cristina Giachero, Letizia Letza e Lorenzo Grilli. La regia è affidata a Linda Di Pietro.

Pinocchio ora è invecchiato. Che ne è stata della sua vita, della sua infanzia fiabesca e qual è stato il prezzo che ha pagato per averla trasformata in una vita reale?
Pinocchio affronta i fantasmi del suo passato e con loro comprenderà l'eredità di una vita da burattino incompleta e grottesca; una vita terminata con la fine della favola e ricominciata con l'inizio di una vita vera.

Lo spettacolo è in scena fino al 14 aprile (14 aprile ore 16, le altre date alle 21).

Ho intervistato per voi il protagonista, Carlo Valli che ci svelerà anche qualche titolo dei film che ha doppiato per Williams.

venerdì 5 aprile 2019

Audizione cast Junior A Christmas Carol: si cercano piccoli protagonisti


Audizione Musical Cast Junior 

A Christmas Carol della Compagnia BIT
La Compagnia Bit cerca bambini e bambine per i ruoli solisti e di ensemble del musical A Christmas Carol.

Audizioni a Torino, Milano e Genova
La Compagnia Bit annuncia 3 audizioni Musical Cast Junior A Christmas Carol per la prossima stagione (2019/2020). Lo spettacolo è scritto e diretto da Melina Pellicano con musiche di Stefano Lori e Marco Caselle e le liriche di Marco Caselle. Produzione DPM Produzioni.

Le audizioni si terranno
Sabato 11 maggio 2019 ore 10.30
Casa Bit – Via San Donato 92 - Torino

Giovedì 16 maggio 2019 ore 14.30
Teatro Litta – Corso Magenta, 24 – Milano

Mercoledì 29 maggio 2019 ore 14.30
Politeama Genovese – Via Bacigalupo Genova

giovedì 4 aprile 2019

TOC TOC Teatro Nuovo Milano: intervista a Sandra Milo e al cast


E' ancora in scena, fino al 7 di aprile, la nuova produzione targata Teatro Nuovo di Milano: di tratta di
TOC TOC diretto da Claudio Insegno che vede in scena Sandra Milo, Arianna, Massimiliano Vado, Guido Ruffa, Alessandra Sarno, Andrea Beltramo e Nicoletta Nigro.

Un commedia ricca di humor condita da un pizzico di cattiveria e tenerezza, ingredienti che fanno di questa lavoro, già applaudito in Spagna, Francia, Belgio e Portogallo, un indiscutibile successo.

Sono andata per voi a vedere lo spettacolo e nella prossima pagina troverete le mie videointerviste e il curtain call.