Quotidiano online. Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 249 del 21/11/2019

venerdì 22 novembre 2019

La notte è dei fantasmi di Eleonora Pippo


La notte è dei fantasmi, la regista Eleonora Pippo  dopo Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra, prosegue con uno spin-off il suo progetto teatrale ispirato alla letteratura a fumetti.

La notte è dei fantasmi, sarà in scena al Teatro Menotti il 28 e 29 novembre, uno spettacolo pensato per i ragazzi ed interpretato dai ragazzi ,dove si  raccontano le loro paure, la contemporaneità e il loro rapporto con il web.

Il diffusissimo fenomeno del karaoke diventa qui il dispositivo scenico che racconta la storia: un festino di tredicenni ripreso da telecamere nascoste.
Un ragazzino spregiudicato vende la diretta streaming ad un sito di guardoni.


Ma la notte appartiene ai Fantasmi: tre teppisti più uno spirito vero irrompono nella festa e costringono i ragazzi a guardare dritto in faccia la paura più profonda. Tutto precipita mentre migliaia di utenti, nascosti dietro i loro schermi, spiano senza muovere un dito.

Sul palco un cast di ragazze e ragazzi non professionisti reclutati in ogni città in cui lo spettacolo è programmato.

Dopo Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra, la regista Eleonora Pippo prosegue con uno spin-off il suo progetto teatrale ispirato alla letteratura a fumetti.

La notte è dei fantasmi, sceneggiatura originale di Ratigher per un fumetto non ancora disegnato, diventa il materiale con cui Eleonora esplora i recessi più profondi dell'animo umano e i fantasmi dei nostri desideri.

Eleonora Pippo
Allieva di Giancarlo Cobelli e Marisa Fabbri alla Scuola del Teatro Stabile di Torino, attrice con Valerio Binasco, Tim Stark, Claudio Longhi, Elio De Capitani e Franco Branciaroli, è la regista di “Cinque allegri ragazzi morti IL MUSICAL LO-FI”, il musical sperimentale indipendente tratto dall’omonima saga a fumetti di Davide Toffolo, che ha conquistato i più prestigiosi palcoscenici italiani.
Lavora sulla rottura del linguaggio teatrale tradizionale, rifugge l’illusione scenica, per entrare in un territorio di intima condivisione con il mondo interiore dei personaggi e del pubblico al quale riconosce il ruolo di protagonista. Dopo Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra, tratto dall'omonimo teen drama a fumetti di Ratigher sull'amicizia di due ragazzine delle medie con la passione per le analisi mediche, prosegue e amplia il suo progetto teatrale peoplespecific ispirato dalla letteratura a fumetti con lo spin-off La notte è dei fantasmi per raccontare la paura, la contemporaneità e il rapporto con il web. Ha diretto Cinque allegri ragazzi morti IL MUSICAL LO-FI, L’alternativa, La festa dei morti e #tuttonuovo, Marburg, Save your wish, Come fu che in Italia scoppiò la rivoluzione ma nessuno se ne accorse di Davide Carnevali, Ulisse chatta con gli dei Amleto gioca alla playstation, Raskolnikov legge fumetti, Sotterraneo, Cinque donne con lo stesso vestito Yumiura.
Ha vinto il Premio Scintille ad Asti Teatro Festival (2010) per Come fu che in Italia scoppiò la rivoluzione ma nessuno se ne accorse di Davide Carnevali.
Ha perfezionato la sua formazione presso la compagnia ViaNegativa di Lubiana, con Thomas Ostermeier, Agrupación Señor Serrano e con Richard Maxwell/ New York City Players.




BIGLIETTERIA



PREZZI

15.00 € + 1.50 € prevendita


ABBONAMENTI

10 ingressi + 2 omaggi: € 240,00
5 ingressi: € 140,00


Abbonamenti Community:

10 ingressi + 2 omaggi: € 120,00
5 ingressi: € 70,00


TEATRO MENOTTI
Via Ciro Menotti 11, Milano - tel. 02 36592544 - biglietteria@tieffeteatro.it

ORARI BIGLIETTERIA
Dal lunedì al sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Domenica ore 14.30 | 16.00 solo nei giorni di spettacolo

Acquisti online
Con carta di credito su www.teatromenotti.org


ORARI SPETTACOLI
Martedì, giovedì e venerdì ore 20.30
Mercoledì e sabato ore 19.30 (salvo diverse indicazioni)
Domenica ore 16.30
Lunedì riposo




Nessun commento:

Posta un commento