giovedì 6 febbraio 2014

Into the woods BSMT, regia di Mauro Simone, in arrivo a Cento


Mercoledì 12 febbraio 2014 alle ore 21 la Pandurera (Cento, Ferrara) ospiterà “Into the woods”, il primo musical della stagione teatrale 2014.

Il sito della Fondazione Teatro G. Borgatti è consultabile all'indirizzo:

La piéce presentata dalla Bernstein School of Musical Theater si avvale della regia di Mauro Simone (MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA Frankenstein Junior - Mauro Simone (Igor) ai Musical Awards).

Direzione musicale di Shawna Farrell. Direzione orchestra Maria Galantino. Traduzioni italiane Andrea Ascari.

Tra gli interpreti anche Elena Nieri e Federica Ugolini.
“Into the Woods” ha debuttato a Broadway il 5 Novembre 1987 al Martin Beck Theatre per la regia dello stesso Lapine. Lo spettacolo è un’avventura magica e fantasiosa dalle forti implicazioni morali e sociali. Impiegando sofisticate invenzioni sceniche gli autori conducono il pubblico in un viaggio nella parte oscura delle fiabe, esplorando temi legati alla sofferenza del crescere, alla responsabilità personale ed ai valori che tramandiamo ai nostri figli. Mentre l’intricata e coinvolgente trama si dipana, un fornaio senza bambini e sua moglie, sui quali pende la maledizione di una strega malvagia, attraversano i boschi sperando di liberarsi dal malefico incantesimo.

Qui incontriamo Cenerentola, il suo principe, Cappuccetto Rosso e il lupo, Jack e il gigante assassino, Raperonzolo e altri protagonisti di tante altre fiabe impegnati nel tentativo di realizzare i loro desideri. Alla fine del primo atto tutto sembra essere magnificamente e felicemente risolto ma, nel secondo atto, una forza distruttiva e vendicativa si abbatte sul bosco portando tragiche conseguenze e segnando i personaggi con una dolorosa ma speranzosa risoluzione. Farcito di stravolgimenti inaspettati ed entusiasmanti introspezioni, “Into the Woods” è una preghiera propiziatoria sulla responsabilizzazione, resa attraverso colpi di genio e magia teatrale. I temi portanti, trattati in uno sfondo adombrato di sottotesti psicologici, si dividono tra le promesse d’amore eterno, la vacuità della ricerca di beni materiali e l’amoroso ma difficile rapporto fra genitori e figli. Lo spettacolo che si rifà al mondo fiabesco, e in particolare alle opere dei Fratelli Grimm, verrà interpretato per questa occasione dalla Bernstein School of Musical Theater, prima scuola di musical in Italia con sede a Bologna. Questa “nuova” forma teatrale sta facendo presa sul pubblico e in particolar modo tra quello più giovane, spesso più restio a frequentare il mondo del teatro.

Gianni Marras, responsabile ufficio regia del Teatro Comunale di Bologna, in un’intervista rilasciata nelle scorse settimane, affermava che: “C’è un pubblico nuovo da portare a teatro, linfa vitale per gli enti lirici”. Il musical, la grande scuola di Broadway e il “sogno americano” è dilagato anche in altri paesi e il seme ha attecchito o sta tutt’ora attecchendo. Intanto alla Pandurera arriva questo classico che sta per essere portato anche sul grande schermo da un grande cast artistico capitanato dalla versatile e pluripremiata Meryl Streep.

Il costo dello spettacolo, a tariffa intera, è di 18 euro. Ridotto 15. Under 21 8 euro.

La biglietteria si trova al centro polifunzionale Pandurera, via XXV aprile, 11. Per info: tel. 051.6843295, e-mail: biglietteria@fondazioneteatroborgatti.it

Facebook: Fondazione Teatro Borgatti


Nessun commento:

Posta un commento