martedì 13 maggio 2014

Teatro Furio Camillo di Roma: Se nasce femmina



L'amore, la violenza, la passione, l'indifferenza, la superficialità, l'incomunicabilità, il sogno, la speranza.

Uno spettacolo poetico e spiazzante, caotico e contraddittorio, come la vita delle donne al centro delle diverse scene. Come la vita di ciascuno di noi.

In scena al Teatro Furio Camillo di Roma dal 16 al 18 maggio, la compagnia Caffè di mezzanotte presenta Se nasce femmina…, uno spettacolo suggestivo che conduce lo spettatore in una dimensione universale caratterizzata da sentimenti profondi ed emozioni intense: pagine poetiche, reali ed oniriche, di quell’infinito e misterioso libro rappresentato dall’animo femminile.

La pièce teatrale – che trova le sue solide basi nel copione inedito tratto dai racconti scritti da Sara Vannelli, pubblicati tra il 2009 e il 2013 – vede sul palcoscenico quattro brillanti attori – Greta Bellusci, Valeria De Luca, Sara Platania e Giancarlo Porcari – abilmente diretti da Andreas Plithakis, la cui regia, cruda ed essenziale, surreale ed emozionale, mira a creare uno spazio tanto reale quanto metaforico, dove concretezza e sogno interagiscono tra loro.

Dialoghi e monologhi ambientati nella semplicità di un appartamento ed alimentati dalla straordinaria forza che anima le pulsioni, le frustrazioni, le ambizioni e la materialità della vita di queste donne, immerse in una incongruente contemporaneità. In concorso al prestigioso Roma Fringe Festival 2014, Se nasce femmina… (Di Nardo Production, portale Roma4You main sponsor) è uno spettacolo dedicato a coloro che amano profondamente la donna e vogliono indagare i suoi infiniti universi, nella speranza di intuirne le sfumature più intime e segrete.

Dal 16 al 18 maggio

Teatro Furio Camillo

Via Camilla, 44

Tel. 06.97616026

Orario: venerdì e sabato alle ore 21, domenica alle ore 18

Biglietti: 13 euro intero, 11 euro ridotto

Per informazioni: www.teatrofuriocamillo.it e www.roma4you.net