venerdì 14 aprile 2017

"PROCESSO A PINOCCHIO" al Cestello di Firenze


Lungamente atteso in Toscana, approda finalmente a Firenze “Processo a Pinocchio”, il musical off scritto e diretto da Andrea Palotto, con le musiche di Marco Spatuzzi, premiate con l’Oscar del Musical per le migliori musiche originali nel 2015.

Diventato già un vero e proprio cult per gli amanti del genere e non solo, lo spettacolo sarà in scena sul palco del centralissimo Teatro di Cestello, da mercoledì 19 a venerdì 21 aprile (ore 20,45), in un’inedita versione acustica, tutta rigorosamente dal vivo, pensata appositamente per le caratteristiche di questa deliziosa sala fiorentina, un vero e proprio salotto, accogliente e famigliare, dove il contatto tra scena è platea è strettissimo.
L’atmosfera ideale per esaltare l’intensità di una commedia che è si un musical ma è molto più di questo, nella sua complessa costruzione tra psicanalisi, dialoghi serrati e noir. Protagonisti le star Cristian Ruiz e Luca Giacomelli Ferrarini, accanto a Nadia Straccia, Angela Pascucci, Silvia di Stefano e Alessandro Arcodia, con Federico Zylka al pianoforte. “Chi ha ucciso con un colpo di martello il povero Salvatore Grillo di professione psicoterapeuta?”.

Da qui parte tutto. Pino, accanto al corpo della vittima con in mano l’arma del delitto sembrerebbe la risposta più ovvia a questo interrogativo. Ma il presunto colpevole, che non tiene a freno le sue bugie, ha una moglie che non tiene a freno la sua lingua, “una” amante che non tiene a freno le sue voglie, “un” amante che non tiene a freno i suoi vizi e una mamma invadente che non tiene a freno la sua pazienza! Tutti presenti al momento del delitto, tutti convinti della sua colpevolezza. Tutti e nessuno! E allora non resta che ripercorrere eventi e situazioni, attraverso un percorso psicanalitico di gruppo condotto dalla vittima stessa, unica depositaria di una verità che non può rivelare per “segreto professionale”. Sarà lui a guidare il protagonista dentro e fuori dal tunnel della realtà per cercare, fra le sue psicosi, un movente che potrebbe dare un senso ai fatti e condurre la compagine verso un sempre rassicurante lieto fine! Perché in fondo ogni favola inizia con un “C’era una volta” e finisce con un “E vissero tutti felici e contenti”...O no?

Biglietti 20 euro, posto numerato. Promozioni riservate a scuole di teatro (da richiedere alla direzione del cestello). Prevendita: Punti vendita BoxOffice Toscana e online su www.boxol.it. Biglietteria del teatro di cestello: 055.294609 – prenotazioni@teatrocestello.it. Il teatro di Cestello si trova a Firenze, in piazza di Cestello 4. 

PER ALTRE INFO:

RECENSIONE

Andrea Palotto

Cristian Ruiz

Luca Giacomelli Ferrarini  

INTERVISTA A LUCA GIACOMELLI FERRARINI (DI LUCIO LEONE) 

Colonna sonora  

“L’ULTIMA STREGA”