Quotidiano online. Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 249 del 21/11/2019

martedì 26 novembre 2019

PINOCCHIO RELOADED, MUSICAL DI UN BURATTINO SENZA FILI: curtain call


PINOCCHIO RELOADED, MUSICAL DI UN BURATTINO SENZA FILI (Prodotto e distribuito da Show Bees e FATTORE K9) è in scena al teatro Arcimboldi di Milano (ph sopra Angelo Redaelli)

Si tratta di un Pinocchio nuovo, futuristico, surreale, che riprende...le fila dalla storia conclusa del burattino, quando è diventato un bambino vero. Forse sarebbe più un "Pinocchio 2", dove si racconta cosa potrebbe succedere dopo, in un futuro distopico della favola di Collodi, dove tutti i personaggi vengono messi in discussione e Collodi stesso è sul banco degli imputati.
Uno show fatto di rap, house e rock, meno adatto ai bambini, ma più a chi fu bambino una volta e che oggi può meglio leggere i sottotesti che lo spettacolo intende comunicare.

Ecco cosa dice la Produzione:

"Pinocchio è l¹unico personaggio senza fili. E' un burattino, è vero.
Ma è libero da schemi e pregiudizi. Persino Collodi, che lo ha inventato, è
vittima dei suoi stessi fantasmi e di una morale opprimente.

Pinocchio Reloded - musical di un burattino senza fili, scardina antiche certezze e propone una
nuova lettura della celebre fiaba, adattandola alla contemporaneità.
Se Lucignolo è la regina della notte, Geppetto è un eterno adolescente.
Se il Gatto e la Volpe sono due influencer schiavi dei selfie, Mangiafuoco è
una Drag Queen che muove i fili del suo show ma è appesa lei stessa a fili
manovrati da non si sa chi.
La musica tratta dagli album di Edoardo Bennato è potente, il team di arrangiatori di Pinocchio Reloaded l’ha rivisitata in chiave “game changer” rispetto alla tradizione, arrangiata in chiave rock, house e rap, pur rimanendo fedele all¹originale, scandisce una struttura narrativa impeccabile.
Dietro alle trovate più divertenti, come l'ingresso di Lucignolo regina della discoteca o il processo a Geppetto padre teen-ager, si nasconde una lettura colta.
Una riflessione sull¹identità al tempo dei social, sull¹autenticità dell¹essere e la necessità di guardare più a fondo per trovare la propria umanità.
E sono proprio i teen-ager i veri protagonisti insieme agli adulti che ameranno la storia e la musica di un grande del rock italiano".

Nella prossima pagina, il video degli applausi finali.

qui il comunicato stampa

Nessun commento:

Posta un commento