lunedì 10 giugno 2013

IL CANTO NEL MUSICAL METODOLOGIE E TEORIE DELLA DIDATTICA


A pochi giorni dall’inizio del primo convegno nazionale sulla Tecnica Vocale i docenti e gli esperti del settore hanno dimostrato un grande interesse per l’iniziativa: ad oggi hanno già confermato la loro partecipazione le maggiori accademie italiane di Musical Theatre e altre realtà nazionali che si occupano di didattica della voce e del canto:

Scuola di Formazione dell’Attore (SFA) – Torino: Angelo Galeano e Sara Memore Musical!The School (MTS) – Milano: Eleonora Mosca e Matteo Timpano

Bernstein School of Musical Theater (BSMT) – Bologna: Candace Smith e Claudio Fabro

Musical Theatre Academy (MTA) – Roma: Francesco Di Nicola

Metodo Voice on Stage: Fabiola Ricci

Associazione Vocal Trainers Italia: Annamaria Schiattarella e Noemi Marotta

È comunque possibile ancora iscriversi al Convegno contattando lo 011.4347273 o inviando una mail a ufficio.stampa@accademiadellospettacolo.it
Il convegno organizzato da Accademia dello Spettacolo di Torino e Amici del Musical in collaborazione con Arts Educational Schools di Londra sembra essere, già prima del suo inizio, un momento unico dove docenti e esperti potranno discutere, confrontarsi e cercare punti di contatto fra visioni spesso troppo distanti riguardo la vocalità teatrale, in particolare quella legata al Musical.

A sovraintendere i lavori avremo il piacere di ospitare Ceris Deverill che porterà la sua esperienza artistica, maturata sui palcoscenici del West End, e didattica, maturata in anni di insegnamento come Singing Tutor presso l'ArtsEd di Londra.

Inoltre, a rappresentare “Amici del Musical”, sarà presente al convegno Franco Travaglio esperto di Storia del Musical e traduttore dei principali musical rappresentati in Italia.

Questo evento risulta essere un momento particolarmente significativo in quanto per la prima volta in Italia, grazie a un ponte di collaborazione fra due realtà Accademiche Europee, si parlerà non solo di canto, ma di didattica del canto, creando così la possibilità di un confronto che ponga le basi di un percorso verificato e scevro dalle approssimazioni da cui oggi è caratterizzato.

La vocalità teatrale oggi in Italia, a differenza dell’Inghilterra, sta vivendo un momento di confusione causato dal fraintendimento fra vocalità teatrale e vocalità pop, che porta come conseguenza le limitate abilità vocali in molti attori e performer, non sempre in grado di eseguire stilisticamente e vocalmente brani del grande repertorio internazionale.

Vocalità teatrale e vocalità pop coincidono? Può un esperto di vocalità pop formare tecnicamente un artista perché canti Les Misérables o West Side Story? Che differenza c'è fra un metodo e una tecnica? La tecnica vocale Classica è importante per la formazione di base di un Musical Performer? E se lo è, quale tecnica Classica?

Molti i punti in sospeso sui quali occorrerebbe fugare ogni dubbio e cercare una strada comune per il bene del nostro teatro Musicale e le voci dei giovani talenti.

Il convegno, grazie all’aiuto e all’esperienza di Ceris Deverill, si propone di iniziare a dare qualche risposta a queste domande e di trovare punti di incontro tra i professionisti del settore.

Sede

Il convegno si terrà presso Accademia dello Spettacolo, Via Luserna di Rorà 16 – Torino (TO),

da Venerdì 14 a Domenica 16 Giugno 2013 con il seguente orario:

Venerdì e Sabato 10.00-13.00 / 14.00-17.00

Domenica 10.00-13.00.


Ceris Deverill
Approccia allo studio della musica presso la Cardiff University e vince una borsa di studio per due anni di perfezionamento post laurea in canto operistico presso il Royal College of Music. Inizia nel 1980 la collaborazione con l’Opera North durata fino al 1993: in questo periodo ha partecipato a oltre 130 produzioni cantando in tutta Europa e partecipando a molte registrazioni per radio e televisioni. Nello stesso tempo si è esibita anche in cabaret con un repertorio che spaziava dal Jazz al Music Theatre.

La collaborazione con la RSC per la messinscena di Show Boat la persuade a lasciare il mondo dell’opera; così dal 1993 al 1997 fa parte del cast di The Phantom of The Opera presso l’ Her Majesty’s Theatre e da allora decide di dedicarsi completamente al Music Theatre. Durante tutta la sua carriera canora ha sempre insegnato presso molte accademie di arti sceniche come l’Italia Conti Academy, la Mountview e il GSA Conservatoire and Master School of Performing Arts.

Nel 2005 inizia la collaborazione con l’ARTS Educational School di cui è tuttora membro stabile dello staff. Tiene regolarmente workshop per accademie e gruppi professionistici e ha lavorato con il celebre gruppo a cappella the Swingle Singers.

È specializzata in tecnica vocale combinando il metodo Estill con una profonda comprensione della voce maturata in anni di esperienza. È nota per il suo metodo di insegnamento unico, la sua grande facilità nell’identificare e risolvere problemi vocali, e la sua ottima conoscenza del repertorio.

ACCADEMIA dello SPETTACOLO è un’associazione senza scopo di lucro che da oltre vent’anni si occupa di promozione culturale e di formazione nelle arti sceniche con un’attenzione particolare ai giovani. L’attività principalmente si divide in due filoni: Produzioni di opere teatrali/cinematografiche originali e alta formazione professionale nelle arti sceniche. Per questo promuove la Scuola di Formazione dell’Attore un centro di eccellenza a livello Italiano per la formazione artistica dei giovani.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.accademiadellospettacolo.it.

L’Arts Educational Schools di Londra vede la sua origine nelle scuole fondate nel 1919 da Grace Cono e nel 1922 da Olive Ripman. Tali scuole sono state pioniere nella formazione accademica specializzata in danza, teatro, musica e arte, preparando giovani uomini e donne a carriere professionali nel mondo teatrale. Oggi l’ArtsEd continua a sostenere un progetto formativo/artistico di fama mondiale che comprende una scuola professionale complementare per gli alunni di età compresa tra 11-18 anni e un “conservatorio” professionale con due divisioni principali Acting e Musical Theatre, che offre titoli di I e II livello universitario. Dal 2007 presidente della ArtsEd è Lord Andrew Lloyd Webber.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.artsed.co.uk.
-->





Nessun commento:

Posta un commento