lunedì 2 maggio 2016

Torino Fringe Festival 2016, il programma


L’Associazione Culturale Torino Fringe presenta la quarta edizione del Torino Fringe Festival, che si svolge dal 4 al 15 maggio 2016 in diversi luoghi della città, con il sostegno di Funder35, della Regione Piemonte, del Comune di Torino, Live Piemonte dal Vivo, Teatro Stabile Torino, Sistema Teatro Torino. Il Festival ha il patrocinio di: Circoscrizione 1, Circoscrizione 7 e Circoscrizione 8.

Torino Fringe Festival è una delle 50 imprese culturali non profit under 35 selezionate dal bando Funder35 per le imprese culturali e di produzione artistica.

Il Festival, giunto alla sua 4° edizione, è ideato e creato da una direzione artistica e organizzativa composta da 10 compagnie teatrali, artisti e giovani professionisti attivi sul territorio: Crab Teatro, Damiano Madia, Fools, Gian Luigi Barberis, La TurcaCane, Le Sillabe, Mulino ad Ar te, Officina Per la Scena, Onda Larsen.

Il Festival propone dieci giorni di invasioni teatrali con spettacoli, performance, eventi speciali, concerti, feste, dj set, workshop e incontri invadendo completamente la città con il teatro.
Il Torino Fringe Festival è una manifestazione teatrale di respiro nazionale che vuole garantire agli artisti partecipanti una piena visibilità per favorirne la circuitazione nazionale ed internazionale.
I LUOGHI DEL FESTIVAL SONO:
1. Spazio Ferramenta – Via Bellezia 8/g
2. Magazzino sul Po – Murazzi del Po, lato sx.
3. Garage Vian – Via Castelnuovo 10
4. Unione Culturale Franco Antonicelli – Via Cesare Battisti 4
5. De Amicis – Corso Casale 134
6. Cap 10100 – Coro Moncalieri 18
7. Laab – Piazza Vittorio Veneto 13/E
8. Sala Espace – Via Mantova 38
9.
Gli spazi laboratori sono: Cap 10100 e Teatro Espace.
Gli spazi ToStreet sono: Piazza Castello; Piazza Carignano; Piazza Vittorio Veneto; Piazza Santa Giulia.
CENTRALE FRINGE
Centrale Fringe alla Sala Espace: il vero e proprio cuore pulsante del Torino Fringe Festival.
Il Torino Fringe Festival quest’anno presenta la Centrale Fringe, l’epicentro dell’invasione teatrale dove avranno sede la biglietteria e l’area accrediti, dove si concentreranno molteplici eventi pomeridiani e serali.
Concerti, dj set, laboratori e incontri con gli operatori teatrali animeranno la Sala Espace di Via Mantova 38, arricchita per l’occasione di un corner gastronomico sponsorizzato
dal Pastificio Virgilio. Si potrà gustare un ricco piatto di pasta fresca e sorseggiare le ottime birre del Birrificio Torino, godendosi le esibizioni teatrali e musicali previste in programma. (IN ALLEGATO).

PERCORSO TRA ARTE E ARTIGIANATO
All’interno del cortile dell’ Espace, tutti i giorni sarà possibile curiosare, passeggiare fare acquisti
lungo il percorso di bancarelle organizzato grazie alla collaborazione con Casa Malta.
Ingresso libero alla zona bancarelle, bar e salottino.

Cortile Espace / Via Mantova, 38

DAL 5 AL 15 MAGGIO PRESSO L’UNIONE CULTURALE
ISTITUTO PER I BENI MARIONETTISTICI E IL TEATRO POPOLARE
presenta la mostra fotografica
POLITIKA BARETT
dal Collettivo Teatrale a ≪I Nuovi Gobbi≫ (1970 -1984)
Mostra fotografica a cura di Alfonso Cipolla e Giovanni Moretti

Il Collettivo Teatrale ≪I Nuovi Gobbi≫, già Collettivo Teatrale ARCI Torino, ha operato tra gli anni 1970 e 1984. Formidabili quegli anni ha detto qualcuno. Ma anche tragici. Anni di bombe, stragi, terrorismo, depistaggi, la prima grande crisi energetica, l’inflazione, gli scricchiolii dell’ormai agonizzante boom economico. Fatti e atti che oscurarono velocemente le speranze del ‘68, le grandi lotte operaie e studentesche. Di questo hanno parlato i loro spettacoli.
Teatro politico, dirà qualcuno abituato a generalizzare. Si e no. Teatro di controinformazione, di disvelamento di tante, troppe, zone oscure. Teatro che nasceva dai problemi delle fabbriche e dei quartieri, ma che si sforzava di analizzarli in maniera chiara e collettiva. Teatro che parlava anche di cultura e lo faceva nelle strade e nelle piazze come nei teatri.
Un teatro concepito come ≪strumento politico≫ e non ≪strumento della politica ≫, come acutamente rilevato da Ruggero Bianchi su ≪Arte e Società≫ (giugno-luglio 1975).
INGRESSO LIBERO

IL FESTIVAL IN BREVE:

• 4 maggio ore 18,30 Parata di Apertura. Ritrovo Piazza Emanuele Filiberto.
Ore 20,30 Festa di Apertura al Centrale Fringe – Sala Espace Via Mantova 38.
• Dal 4 al 14 maggio Centrale Fringe: eventi pomeridiani e serali. Concerti, dj set,
laboratori e incontri con gli operatori teatrali alla Sala Espace.
• Dal 5 all’8 maggio e dall’11 al 15 maggio: spettacoli di ogni genere e per tutti i gusti in scena per tutta la città dalle ore 18.00 in avanti. Laboratori, performance ed eventi speciali.
• 9 maggio dalle ore 15 alle ore 17 Conferenza-lezione di marketing dello spettacolo a cura del Dott. Matteo Pessione (Università di Torino).
• 9 maggio Evento Speciale Fringe Babel teatro in “ Parole dentro”.
• 10 maggio: incontro per artisti e operatori Speed Date alla Sala Espace.
• 14 maggio: Fringe PortaFortuna al Sala Espace.

Le compagnie sono 28: 24 provenienti da tutta Italia e 4 dall’estero, 4 per gli eventi ToStreet nelle zone più centrali della città. Una delle caratteristiche del Festival è che gli spettacoli replicano per 9 giorni con orari diversi, per un totale di circa 46 repliche, 18 ToStreet, 37 appuntamenti al Centrale Fringe.