giovedì 18 settembre 2014

GHOSTBUSTERS Live – The Eighties Rock Musical. Intervista al regista Lorenzo Fusoni


Qualche giorno fa, vi ho proposto GHOSTBUSTERS Live, in versione musical, che sta per iniziare il tour nei teatri.

GHOSTBUSTERS Live – The Eighties Rock Musical è uno spettacolo recitato, cantato e suonato interamente dal vivo.     
Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Nuovo di Milano dal 28 settembre e a seguire a Montecatini, La Spezia, Torino e altre città ancora in via di definizione.
Ho voluto quindi intervistare per voi Lorenzo Fusoni, Peter Venkman in scena, nonchè regista dello spettacolo, che ci ha raccontato qualcosa in più su questo nuovo musical.
Il tutto corredato da foto di scena.
Prossima pagina.
1. In occasione del trentesimo anniversario dall’uscita nelle sale americane del film originale, Live Theatre presenta il musical inedito GHOSTBUSTERS Live – The Eighties Rock Musical, uno spettacolo recitato, cantato e suonato interamente dal vivo. Chi è Live Theatre? Cosa avete già fatto?

Live Theatre
è un’associazione culturale con sede a Milano, nata sul finire del 2012 e nella quale sono confluite dai più diversi settori personalità artistiche. In questi due anni, abbiamo portato in scena Rocky Horror Live, una versione concerto dello spettacolo cult di Richard O'Brien e "I Resti dell'Amore", un testo originale, una commedia nera in tre atti che sviluppa e mescola diversi stili e generi, dalla commedia all’horror. Ghostbusters Live è la nostra terza prova.

2. Come mai proprio GHOSTBUSTERS? Solo per l'anniversario o passione?

In tutta onestà quando due anni fa decidemmo di mettere in scena Ghostbusters non avevamo fatto nessuna riflessione di natura commerciale nè tanto meno avevamo fatto il conto "degli anni" del film; ci siamo limitati a domandarci: "qual è lo spettacolo che avrei da sempre voluto vedere a teatro?", e poichè la maggior parte di noi è nato negli anni '80, il nostro pensiero è automaticamente tornato all'infanzia. La coincidenza del debutto col 30° anniversario è stata quindi una fortunata coincidenza

3. Il cast è composto dalla vostra compagnia o avete fatto audizioni?


Originariamente eravamo in nove decisi a tutti i costi a proseguire in quello che ritenevamo un progetto quasi impossibile. Abbiamo fatto numerose audizioni per arrivare a sistemare tutti i tasselli: audizioni che hanno riguardato musicisti, attori e ballerini. E siamo arrivati ai 27 elementisul palco, ma il totale della crew è di oltre 40 persone...


4. Come è reso il passaggio dal film alla scena? Dalle immagini che vedo, mi sembra molto fedele...

Ghostbusters Live è un riadattamento in chiave di musical del film cult, con tutte le difficoltà che ne derivano (si pensi agli innumerevoli cambi di scena interno/esterno che il montaggio del cinema rende semplici ed uniformi e che invece a teatro richiedono numerosi studi ed espedienti per risultare verosimili). La sfida è stata proprio quella di riportare in teatro la sceneggiatura originale, senza tagli o menomazioni.

E' stata riposta numerosa attenzione nella ricreazione delle scenografie: lo spettatore avrà la possibilità di trovare sul palco una fedele riproduzione della centrale degli acchiappafantasmi, compreso l’impianto di stoccaggio, e di rivivere gli altri ambienti resi celebri dal film come l’hotel e la casa di Dana Barrett. E poi… incontrare Slimer, Zuul, Vinz Clortho e il terrificante Marshmallow Man, creature realizzate dal Laboratorio VirtualStudiosFX.


5. La colonna sonora si compone di brani tratti dal repertorio rock-pop anni ’80. Cosa troveremo?

Ai pezzi che compongono la colonna sonora originale del film si affiancano pezzi rock-pop degli anni '80; sarà una cavalcata nelle sonorità potenti ed eccessive di quegli anni: dagli Smiths agli ELO, dai Journey a Meat Loaf e Alice Cooper.

6. Ovviamente, non mancherà il tema portante....

Certo che no. Lo spettacolo sarà aperto dal celebre main theme di Ray Parker jr (cantato dallo straripante Guido Block) e verrà riproposto nei momenti più concitati sotto forma di reprise. E se il pubblico vorrà ci sarà anche il bis...

7. Band dal vivo e coro. Un impegno economico non indifferente, in questo periodo di crisi...

La musica dal vivo è la nostra prerogativa. Cerchiamo, per quanto possibile, di attingere dalla tradizione londinese del modo di fare spettacolo: riteniamo che le basi o i cori registrati (salvo rare eccezioni) semplicemente non possano dare allo spettatore l'intensità e il coinvolgimento che merita.

8. Lo spettacolo è adatto ai bambini? Di che età?

Lo spettacolo è assolutamente adatto ai bambini (che solitamente vengono assieme a genitori che erano a loro volta bambini quando il film uscì nelle sale). Abbiamo notato un enorme entusiasmo da parte del pubblico più giovane nelle anteprime di giugno, grazie anche alle nostre creature che scorrazzano sul palco (bambini anche molto piccoli non ne sono usciti spaventati; piuttosto se ne affezionano...)



9. Tour?


Dopo le date di Milano saremo al Teatro Verdi di Montecatini il 22 novembre, al Teatro Civico della Spezia il 29 novembre, e al Teatro Comunale di Bolzano il 25 gennaio 2015. Sempre nel 2015 saremo al Teatro Alfieri di Torino. Altre date sono in fase di definizione

10. Altri vostri spettacoli in scena quest'anno?

Saremo ad Halloween al Teatro Nuovo con Rocky Horror Live e al Teatro UCC di Varese il 1° novembre sempre col Rocky.