mercoledì 10 giugno 2015

Midsummer Night’s Circus Accademia MTS Musical The School: la recensione


Sono state tante le messe in scena del classico A Midsummer Night's Dream, forse una delle commedie più famose di William Shakespeare.

Classici nel classico, con riferimenti ad Ovidio e Apuleio, sentimenti, sensualità, ma anche musica (si pensa che inizialmente avrebbe potuto esserci), teatro nel teatro e forti atmosfere oniriche.

Se il 12 giugno, a Roma, sarà in scena una versione musical, con la regia associata di Maria Laura eBrunella Platania e Marcello Sindici, a Milano, il 5 giugno al Barclays Teatro Nazionale, è stata rappresentata la versione dell'Accademia MTS Musical The School, dal titolo Midsummer Night’s Circus.


Originale ed azzeccata la scelta di trasportare la vicenda dal bucolico bosco, al tendone di un circo: d'altronde, Fellini docet, l'umanità più disparata si ritrova spesso in queste piste, l'umanità e quel qualcosa di “oltre”, che rimane appiccicato ed impastato alla polvere del suolo, come la stessa sostanza di cui sono fatti i sogni.

Un luogo altro, sospeso nel tempo e nello spazio, dove la parte infantile del sé emerge prepotente, con i pregi e le virtù del ritorno all'infanzia.

Un rito di passaggio, dove l'irrazionalità diventa regina e re, e da cui si esce inesorabilmente trasformati.

E così il folletto Puck può diventare un essere multiforme, femminile e maschile insieme, bambino ed anziano, una scimmia ammaestrata, un felino ed un clown.

Senza svelarvi la trama, che comunque, seppur manipolata, viene mantenuta e quindi resa riconoscibile, posso dirvi che i personaggi, mitizzati e trasformati, sono tutti presenti, in una veste colorata e circense, arricchita da costumi spettacolari, disegnati dallo stesso Simone Nardini, direttore dell'Accademia, degni più di una grande Produzione, che di un semplice saggio di scuola di musical.

Dopo un opening number forse un po' lungo, la serata si svela e disvela rapidamente, nonostante la lunghezza dello show, con buon ritmo e interesse sempre vivo.
E se le coreografie a metà tra Broadway e Garinei e Giovannini (Coreografie di Stefano Bontempi, Coreografie acrobatiche di Gabriella Crosignani) sono ben delineate, nonostante il numerosissimo gruppo di allievi in scena, le canzoni originali sono molto orecchiabili e ben scritte (Libretto di Tobia Rossi, Musiche originali di Antonio Torella, direzione canora Eleonora Mosca e Pasquale Girone Malafronte ).

Ottima regia di Simone Nardini e Marco Bellocchio, con trovate assolutamente geniali, come il pendolo perfettamente bilanciato dello scontro – incontro tra Demetrio e Lisandro: Simone è riuscito a rendere ben distinte le parti gotiche a quelle più pragmatiche del circo, arricchite dall'assoluta comicità del teatro nel teatro, dei personaggi della “manovalanza” circense, pronti a dare vita ad uno spettacolo per i capi.

Bravi gli allievi, con alcune punte di diamante, tra cui citerei il Filostrato di ROBERTO MARRAFFA e la Titania MARINA TAFURI.

Cameo di CARMELO GERBARO nel ruolo di EGEO
.


Ancora una volta, i saggi delle scuole possono assurgere a vette interessanti, spesso non raggiunte da alcuni spettacoli professionali, che fanno ben sperare nel futuro del parco performer italiano.

Come nelle scuderie dei pulcini del calcio, teniamo d'occhio chi esce dalle Accademie: il “materiale” c'è e se ben diretto può dare ottimi risultati.

Ottimo esempio di come non bastino i talent per arrivare a fare teatro vero.

Ragazzi, studiate, ed affidatevi a scuole serie.


Personaggi e interpreti Midsummer Night’s Circus

Filostrato ROBERTO MARRAFFA

Oberon DAVID NEGLETTO

Titania MARINA TAFURI

Lisandro LUCA POZZAR

Ermia VALERIA CITI

Demetrio ALESSANDRO MILONE

Elena VIOLA ZANOTTI

Puck FEDERICA CAROPPA

Teseo ALESSANDRO FANIZZA

Ippolita ELISABETTA SABATINI

Chiappa MARIANO JAIME

Antenna SAMUEL VENTURINI

Gagio BEATRICE MASCHI

Dritto ALESSANDRO AIRO’

Gioia LISA PARIS

Moira CHIARA GALLIANI

e con la partecipazione di CARMELO GERBARO nel ruolo di EGEO

Corpo di Ballo

DILETTA CIANCIOTTA, MARIA CARLOTTA NOE’, CLARA PIASENTIN, LEO CASERTA, EUGENIO DI GIOVANNI, MICHELE IACOVELLI, BENEDETTO LO BUGLIO

Ensemble

GRETA BELLINTANI, FRANCESCO MARIA CONTI, SARA SIRONI, MARTINA VUOTTI, ESTER GAUDENZI, MARZIA DADDI, ANNA DE BERNARDI, BARBARA GARAU, FABIO GIUSTI, MARCO LIGI, NOEMI MISSAGLIA, MARTA PELUSO, MARTA RATTI


Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare, Libretto di Tobia Rossi, Musiche originali di Antonio Torella, Direzione canora Eleonora Mosca, Direttore canoro associato Pasquale Girone Malafronte, Coreografie di Stefano Bontempi, Coreografie acrobatiche di Gabriella Crosignani, Regia, Scena e Costumi di Simone Nardini, Regista associato Marco S. Bellocchio, in scena gli allievi dell’Accademia MTS Musical The School.

Per informazioni
MTS MUSICAL! THE SCHOOL Via Imbonati, 11 Milano
www.musicalmts.it - Tel. +39.331.79.02.040