sabato 6 giugno 2015

SI , FA, LA … TOGNAZZA SHOW: intervista a Flavio Gismondi per #Selfie- UnFiltroPerOgniCavalloDiBattaglia

 
Qualche tempo fa, vi ho proposto SI , FA, LA … TOGNAZZA SHOW, una rassegna estiva, a Roma, con grandi nomi di musical, organizzata da Simona Patitucci e Tia Architto.

Nelle varie serate, a Roma, presso La Tognazza, si alterneanno nomi come Mirko Ranù, Flavio Gismondi o Donatella Pandimiglio.

Domenica 7 giugno, ore 21.00, sarà la volta proprio di Flavio Gismondi, che proporrà #Selfie- UnFiltroPerOgniCavalloDiBattaglia .

Per l'occasione, ho intervistato per voi Flavio, che ci ha raccontato questo progetto, del tutto suo!


Flavio, come è nata la serata?

La serata nasce da una mia idea nel voler raccontare piccole storie, alcune mie esperienze, attraverso qualche foto autoscattata e un po’ di musica.

Selfie non è altro che il mezzo con il quale ho deciso di raccontarmi. Proiettando delle foto e commentando insieme.

Il tutto sarà chiaramente accompagnato da un pianoforte live e da qualche musica super conosciuta, in una cornice che possa valorizzare ogni singola storia. Non mancherà di certo il lato “canterino”.

Di cosa parlerai?

Parlerò di tante esperienze a partire da Giulietta e Romeo (nda Opera di Riccardo Cocciante), fino alla splendida messa in scena di Sunset Boulevard, passando per tante cose.

E’ un progetto nato con Simona Patitucci e Tia Architto, madrine dell’evento “Si fa la Tognazza show..”, che mi hanno proposto di esibirmi in un live che raccontasse qualcosa di bello e divertente e che non fosse soltanto un elenco di brani in concerto.

Mi hanno lasciato carta bianca, poi hanno supervisionato, infine hanno approvato il mio progetto. Un progetto che un giorno vorrei estendere.


E' un tipi di spettacolo nuovo per te!

Si, è la prima volta che mi trovo a fare qualcosa di veramente mio, diverso da ogni tipo di serata che finora ho fatto. E’ come se fosse un minishow, un personalissimo “onemanshow” che mi racconta.
Sono passati otto anni dal primo debutto all’Arena di Verona come Romeo in Giulietta e Romeo, e di acqua sotto i ponti ne è passata. Ci sono state tantissime altre esperienze di cui vorrei parlare e delle quali non si è parlato molto nel tempo. Esperienze che mi hanno in qualche modo formato.
Non mi aspetto di aver creato qualcosa di perfetto. Se lo porto in scena è perché mi voglio anche testare. Ho sempre pensato che cimentarsi in qualcosa di diverso da quello che siamo sempre abituati a fare possa arricchirci, in termini di spirito ovviamente. E’ così bello sperimentare e fare sempre nuove ricerche, è alla base di chi ha voglia di capire. Per noi, di fatto, non è mai domenica (come direbbe Renatone). Già so che molti diranno “Beh, cimentarsi va bene, ma devi anche saperlo fare, e tu lo sai fare?”. Domenica sera alle 23.30, a fine show, lo saprò.

Cosa ci sarà nel futuro artistico di Flavio?

Ci sono molti progetti che sto portando avanti. Come ho già detto, mi piace fare e lavorare sodo per portare a casa qualche risultato che vada oltre lo stare in prima persona in scena come impiegato. Ho in cantiere un paio di progetti bomba e uno spettacolo che ancora non posso annunciare, ma che dal 18 Giugno sentirete sicuramente parlare.

Vi aspetto dunque a La Tognazza in Via del Cipresso 12 (Trastevere, Roma).
Domenica 7 giugno ore 21.00. Si consiglia la prenotazione allo 06 64562500. Vi aspetto per questo Selfie, da fare tutti assieme.