giovedì 15 dicembre 2016

Intime Fremde, oggi la prima italiana


Oggi vi propongo Welcome Project, un gruppo informale e tutto femminile nato a Berlino nel 2015.

La prima italiana di INTIME FREMDE sarà oggi, il 15 dicembre presso il Teatro Studio di Rovigo.

Si tratta di uno spettacolo italo/tedesco, realizzato grazie al sostegno produttivo del Teatro del Lemming e la collaborazione con TATWERK I Performative Forschung di Berlino .

Il lavoro è dedicato ad una riflessione sul confine, l’identità, il concetto di nazione, paese d’origine, all’incontro/scontro di anatomie fisiche e culturali, emotive. A questo progetto hanno lavorato con me tre attrici che vivono in Germania, ma che hanno origini culturali differenti: una libanese, una curda e un’italiana. Insieme, sulla scena, costruiscono barriere e momenti di intimità.

INTIME ha debuttato nel novembre scorso presso l'Acker Stadt Palast di Berlino, città nella quale è già stato replicato diverse volte ed è stato accolto favorevolmente sia dal pubblico che dalla critica.

In Italia, tra dicembre 2016 e febbraio 2017, ci sarà una piccola tournée sostenuta dal progetto CONNESSIONI- Rete Veneta per la Ricerca Teatrale che ci vedrà:

- il 15 dicembre 2016, Teatro Studio, Rovigo;

- il 16 dicembre 2016, Spazio Farma, Mestre VE;

- il 17 dicembre 2016, InCircolo, Cittadella PD;

- il 18 dicembre 2016, Carichi Sospesi, Padova PD;

- il 17 febbraio 2017, Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza.



IDENTITÀ CULTURALI, ANATOMIE EMOTIVE E CONFINI POLITICI: IN SCENA AL TEATRO STUDIO DI ROVIGO LE BERLINESI WELCOME PROJECT CON LA PRIMA NAZIONALE DELLO SPETTACOLO INTIME FREMDE.

Un imperdibile appuntamento quello proposto dal cartellone della Stagione Invernale 2016 del Teatro Studio di Rovigo organizzata dal Teatro del Lemming che, nell’ultima parte della sua fitta programmazione, ospita la prima nazionale di due lavori di respiro europeo.


Prime a salire sulla scena del Teatro Studio saranno le berlinesi Welcome Project che, giovedì 15 dicembre alle ore 21.00, presenteranno, per la prima volta in Italia nella sua versione definitiva, lo spettacolo Intime Fremde. Lo spettacolo è una produzione del Teatro del Lemming in collaborazione con il Tatwerk Performative Forschung di Berlino. A seguire Welcome Project sarà impegnato in una piccola tournée in veneto sostenuta dalla rete Connessioni - Rete Veneta per la Ricerca Teatrale: il 16 dicembre sarà ospite presso Spazio Farma a Mestre (VE), il 17 dicembre allo spazio InCircolo di Cittadella (PD), il 18 dicembre ai Carichi Sospesi di Padova e il 17 febbraio 2017 al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza.
Partendo dal presupposto che il teatro debba sempre essere agito per necessità, Intime Fremde (in italiano Intimi Stranieri) nasce come riflessione sul confine letterale e metaforico, sull’identità, sul concetto di nazione e paese d’origine, sull’ incontro/scontro di anatomie fisiche, culturali ed emotive.

"L’Europa ci ha abituati a viaggiare low cost e a sentirci a casa in tutti i paesi dell’ Unione ma le sue frontiere sono diventate pericolose ed il Mediterraneo una fossa comune. Per quanto tutti biologicamente simili, apparteniamo a culture diverse e godiamo di diversi diritti. Ma non siamo in fondo tutti fatti di ciò che mangiamo, di ciò che abbiamo vissuto, delle decisioni che abbiamo preso, di ciò che amiamo, di quello per cui combattiamo?"

A questo progetto lavorano tre attrici che vivono in Germania, ma che hanno origini culturali differenti: una libanese, una curda e un’italiana. Insieme, sulla scena, costruiscono barriere e momenti di intimità. Intime Fremde è uno spazio in controluce in cui guardare i bisogni di un'umanità divisa tra il bisogno di appartenere e quello di libertà.

Scrive la regista Chiara Elisa Rossini sul suo lavoro: << È possibile un’intimità fra “stranieri”? Ho sentito che per oltrepassare gli stereotipi o per trovare un comune denominatore umano per guardare dentro i numeri, i chilometri di muri, i confini, le scatole, bisognava partire dalla vita, usarla come un binocolo che desse tridimensionalità ai concetti, nella convinzione che le scelte politiche e sociali non siano mai disgiunte dal percorso personale e umano di ciascuno di noi>>.
Welcome Project è un progetto artistico che racchiude al suo interno quattro artiste residenti in Germania ma provenienti da Paesi diversi (Italia, Libano, Kurdistan). Fondatrice del gruppo è Chiara Elisa Rossini (1985), attrice del Teatro del Lemming. Nel 2013 ha firmato, proprio insieme a Munaro, la regia dello spettacolo Giulietta e Romeo - Lettere dal mondo liquido.

Biglietto unico 12 euro.

Per info, biglietteria e prenotazioni:
TEATRO DEL LEMMING
Centro internazionale di produzione e ricerca – il teatro dello spettatore
c/o Teatro Studio, v.le A. Oroboni 14, 45100 ROVIGO

Tel. 0425 070643

infolemming@teatrodellemming.com ǀ www.teatrodellemming.it

www.intimefremde.wordpress.com