martedì 26 maggio 2015

Alchimia Project: aforismi in jazz


Nella mitica Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi, nell’Agosto 2013, c’è stato il battesimo ufficiale del progetto Alchimia, che nasce nel 2013 in primavera, per un’idea di Marzio Italo Bonferroni, che prevede la fusione tra canzoni e testi poetici di sua composizione, con le improvvisazioni di quattro jazzisti di livello internazionale quali Riccardo Bianchi, chitarra, Giulio Visibelli, sax-flauto, che hanno curato gli arrangiamenti, Massimo Pintori, batteria e Giacomo Lampugnani, basso. 



Marzio Italo ha avuto esperienze negli anni con Mogol e Casa Ricordi, e vari artisti, incidendo dischi con Bobby Solo, Ornella Vanoni, Wilma Goich, Catherine Spaak, ecc. e continuando sempre a comporre testi e melodie, che ha messo in “cassaforte” fino al magico incontro del 2013 con Franco Cerri ed Enrico Intra alla scuola internazionale di jazz di Milano, da cui è nato il primo CD con 12 pezzi che Marzio Italo presenta in serate nelle quali il gruppo esegue anche pezzi assai noti al largo pubblico.



Alchimia project rappresenta un progetto culturale moderno e popolare, con l’obiettivo di recuperare i contenuti e il valore della parola e dei testi. Le composizioni e gli arrangiamenti sono di facile e immediata percezione da pubblici di ogni età, in una nuova fusione tra jazz interpretato con spirito italiano e canzoni-poesie di nuova generazione.

I testi rappresentano situazioni e metafore tratte dalla vita reale.



In certe serate, quando il pubblico lo gradisce, Marzio Italo presenta anche l’idea di trasformare in improvvisazioni jazzistiche aforismi di notissimi personaggi quali poeti, artisti, scienziati, santi, filosofi, imprenditori e manager.

 Il valore della parola e delle idee dei grandi, si unisce per la prima volta alle improvvisazioni in questi “aforismi in jazz”. Il pubblico viene coinvolto piacevolmente, e se vuole proporre dei propri aforismi questi vengono immediatamente interpretati da un jazzista.

Questa integrazione è possibile ma solo in momenti particolari, se ritenuti opportuni nello spirito del locale.

ALCHIMIA PROJECT

Alchimia é una parola che deriva dall'arabo al-kimiyà, composto dell'articolo al e della parola kimiyà che significa "pietra filosofale" e che a sua volta, sembrerebbe discendere dal termine greco khymeia che significa "fondere", "unire". ALCHIMIA project è un progetto musicale che prende spunto da questo concetto, per realizzare la fusione e l'unione tra il mondo del jazz e il mondo della canzone con testi e melodie nati da storie reali talvolta trasformate in metafore. Dunque una fusione "alchemica" tra parole, improvvisazioni, armonie inusuali e creative, e melodie facilmente orecchiabili. Il CD ALCHIMIA project é dunque il “prodotto” del laboratorio creato da Marzio, detto "il cantapoeta", con Giulio Visibelli e Riccardo Bianchi, che hanno creato gli arrangiamenti e le improvvisazioni, con la preziosa collaborazione in esecuzione di Marco Ricci e Antonio Fusco, per generare l'alchimia che per la prima volta viene presentata in 12 pezzi inediti.

Informazioni in youtube e facebook, inserendo: marzio italo
e in www.marzioitalo.com