venerdì 29 maggio 2015

Walter Di Gemma in scena al Teatro della Memoria


Walter Di Gemma, cantautore e cabarettista, sarà in scena sabato 30 e domenica 31 maggio (rispettivamente ore 21 e ore 16) al Teatro della Memoria, in via Cucchiari 4 a Milano, con uno spettacolo dal titolo “Al Cabaret milanese”, al quale corrisponde un nuovo album che sarà presentato durante le due serate.

Con Walter Di Gemma si riscopre la cultura musicale di una delle città che più hanno dato allo spettacolo italiano, si rivive l'atmosfera del cabaret, ormai compromessa dalle strutturate trasmissioni televisive, e ci si riappropria dei cantautori.

Lo spettacolo “Al Cabaret milanese” è un'occasione per sentirsi parte di un mondo a cui tutti possono accedere, ma per cui non tutti sono predisposti, forse distratti da suoni più accattivanti e meno profondi.
La cultura popolare, gli autori milanesi e il grande cabaret che hanno fatto la storia di Milano e dell'Italia vivono lontani dai riflettori.

Sono protetti dalla passione, che porta artisti come Di Gemma a maturare sensazioni e idee nel modo più naturale, quello della propria identità. Un'operazione complessa e ricca di sfumature cui Di Gemma dedica sempre la stessa cura e raffinatezza, portandolo a creare dei piccoli gioielli per la realtà musicale della Milano contemporanea. L'ironia sottile e pungente, la poetica malinconia, la capacità di trasferire emozioni e di farle cadere sul pubblico come un prezioso velo dorato che si posa lentamente prima di essere accarezzato. Walter Di Gemma è senz'altro l'ultimo dei cantautori milanesi. E attualmente senz'altro l'unico che possa distinguersi per spessore e qualità.


Oltre al merito di dare il giusto valore alla propria cultura, Walter Di Gemma ha realizzato un progetto importante di condivisione tra stili, creando un legame tra due grandi tradizioni musicali: quella francese e quella milanese.

E' così nato il progetto di traduzione e messa in scena di alcuni bellissimi successi di Jacques Brel. Contenuti in tre cd, rappresentano un vero omaggio ad un artista non troppo conosciuto in Italia.

”E' stato difficile e sofferto, far combaciare modi di sentire e modi di dire. Trovare una corrispondenza tra l'ironia francese e quella milanese per poi scoprire che sono più simili di quanto si pensi. Jacques Brel era un uomo che amava tanto, amava in senso lato. Non è un caso se tanti altri artisti, parlo dei più sensibili alla sua arte, hanno tradotto in italiano, ben prima di me, dei brani che sono entrati nella storia. La passione e la sua umanità guidavano il suo lavoro e quando – anche per caso, se vogliamo, con un aneddoto che amo raccontare in teatro – ho scoperto questo mondo fatto di suoni che non mi appartenevano, l'istinto mi ha portato non solo a studiarlo intensamente ma ad abbracciarne ogni particolarità. Ho sentito come l'obbligo di dire le stesse cose a modo mio, ma senza stravolgere nulla.” (Walter Di Gemma)

Il progetto su Jacques Brel, di cui sarà possibile ascoltare al Teatro della Memoria i titoli che hanno dato più soddisfazione a Walter Di Gemma (La Lombardia che l'è ca' mia, Le Bigotte, La sciora, Per on poo de teneressa, Tra mì e tì), è valso al cantautore milanese un riconoscimento ufficiale dalla famiglia e dalla Fondazione Brel in Belgio, confermando l'indiscusso valore di un lavoro citato anche da importanti studiosi di cultura musicale, come Enrico de Angelis del Premio Tenco.


In teatro è diventato un récital intenso e coinvolgente, apprezzato da un pubblico dal palato sempre più raffinato, che preferisce ancora sognare insieme agli artisti che ascoltare passivamente pensieri costruiti a tavolino.

Lo spettacolo “Al Cabaret milanese”, è una combinazione perfetta di elementi che avvicinano anche spettatori molto giovani, alcuni giovanissimi, che hanno la fortuna di conoscere ciò che molti hanno dimenticato. Un patrimonio importante da preservare e tramandare ancora, in un momento storico in cui l'identità e la tradizione hanno il diritto di rialzarsi con eleganza e stile.

In scena sabato 30 e domenica 31 maggio alle ore 21 e alle ore 16, presso il Teatro della Memoria di Via Cucchiari 4 a Milano. Per informazioni e prenotazioni: 02/313663.

Attualmente Walter Di Gemma è ospite fisso di CantaLombardia, in prima serata su Antenna3, il fortunato programma condotto da Sabrina Musiani. Negli anni ha avuto collaborazioni con alcuni dei più grandi personaggi della scena artistica milanese, quali Roberto Brivio, Piero Mazzarella, Liliana Feldman riuscendo poi ad affermarsi come cantautore e cabarettista di rilievo, sia per la scuola prettamente meneghina che per quella più ad ampio raggio. Walter Di Gemma ha portato la lingua milanese oltreoceano, con le traduzioni di Jacques Brel (3 album) per cui ha ricevuto riconoscimenti speciali dalla Fondazione e dalla Famiglia Brel.