lunedì 28 marzo 2016

Francesco de Paula L’Opera al debutto: il cast e tutte le info


"Si prepara al debutto in anteprima nazionale “Francesco de Paula. L’Opera”, l’ atto unico sulla vita del santo calabrese.

All’intensa fase di selezione dei personaggi, è seguita quella delle prove- tuttora i corso- della rappresentazione che andrà in scena il prossimo 2 aprile al Teatro Rendano di Cosenza (ore 20.30. La replica è prevista per il 3).


Lo spettacolo è stato ideato e voluto dal M.° Francesco Perri per celebrare il 600° anniversario dalla nascita di San Francesco di Paola, il famoso santo, figlio di Calabria.


L’evento ha ottenuto, oltre al patrocinio del Comune e della Provincia di Cosenza, anche quello del Giubileo col segretariato di Massimiliano Solaini, della Fondazione dei Beni Artistici e Culturali della Chiesa, dell’ ordine dei frati minimi, della curia di Cosenza e del Pontificio Consiglio della Cultura- il “Ministero della Cultura” della Santa Sede- presieduto dal Card. Gianfranco Ravasi (quest’ultimo ha sottoposto il progetto alla valutazione della competente commissione del dicastero che ne ha riconosciuto il significativo valore artistico e l’alto potenziale di diffusione della figura del santo taumaturgo).


Ad assistere alla prima del “musical dal ritmo classico e moderno” sarà, in rappresentanza del Card. Ravasi, Mons. Franco Perazzolo. Analogo patrocinio è stato concesso dalla “Fondazione per i Beni e le Attività Artistiche della Chiesa” presieduta da Renato Poletti. La produzione è stata affidata a quattro realtà associative: “A POIS”, “Filein Sonus”, “Belcanto Leoncavallo” e “Idea”, mentre l’organizzazione è a cura di “A POIS”.


La regia è, invece, di Marco Simeoli, brillante artista che coniuga sapientemente una pluriennale esperienza a fianco di Gigi Proietti con una forte e matura sensibilità teatrale.

Capo squadra del team di attori, cantanti è ballerini non sarà più il maestro di teatro Enzo Garinei, colpito da un grave lutto familiare, bensì Renato Campese. A vestire i panni del santo da giovane sarà, invece, il tenore Federico Veltri.


Completano il cast: Caterina Misasi, Lalo Cibelli, Francesco Castiglione, Annalisa Sprovieri, Daniele Derogatis, Vito Aquino, Andrea Solano, Francesca Lazzaro, Mirko Iaquinta, Davide Carpino, Alessandro Castriota Scanderbeg , Chiara Ricca, Fedele Forestiero Alessandro Stancato.


La scenografia è stata affidata a Giampiero Olivito, le coreografie a Giuseppe Ferraro, l’organizzazione e la promozione a Giada Falcone, trucco e acconciature Marinella Giorni, direzione del coro Giuseppe Ferraro. Sponsorizzano l’evento: Fondazione Carical, Banca Mediolanum, Scintille Montesanto e Hotel Europa.

Note di regia


Il testo teatrale copre una parte significativa di San Francesco di Paola: dalla costruzione dell’ordine fino alla partenza per la Francia. Un arco di tempo che copre più di cinquant’anni e che si sviluppa sempre in Calabria. L’operazione non vuole essere né solo musicale né esclusivamente teatrale in quanto cerca di far confluire diverse esperienze (ballo, canto, prosa, multimedialità) e di offrire un prodotto che possa essere ad ampio spettro e per tutti. In questo senso si pensa a strategie che possano coinvolgere lo spettatore e, magari, renderlo parte integrante dello spettacolo.

Le scenografie saranno in led wall o con videoproiettori, spesso in movimento. L’idea è quella di coinvolgere in toto la platea e di creare dei fermo immagine come fossero dipinti dalla mano del Caravaggio".