martedì 12 febbraio 2013

Carnevale 2013: torna Milano Clown Festival


Con la sua ottava edizione, torna il Milano Clown Festival, festival sul nuovo clown e teatro di strada promosso da Scuola di Arti circensi e teatrali di Milano e diretto da Maurizio Accattato che quest’anno, grazie anche alla speciale compartecipazione del Comune di Milano, coinvolge oltre 70 artisti e compagnie di “nuovo circo” provenienti da tutto il mondo – con ospiti specialissimi che vanno dal più noto duo di clown, gli italiani Donati & Olesen, alla band di Islampunk The Kominas, per la prima volta in Italia - e che animerà la città dal 13 al 16 febbraio, in concomitanza del Carnevale Ambrosiano (qui per Napoli)

Oltre 100 appuntamenti tra spettacoli, eventi speciali, concerti, incontri dedicati alla formazione e alle scuole, tutti ad ingresso libero. Protagonista di quest’edizione di Milano Clown Festival è il “matto che cambia il mondo”, simbolo di innocenza e follia, che sarà particolarmente celebrato nella giornata inaugurale dedicata a Jodorowsky. Parole d’ordine: unione e felicità.

Il Festival scalda i motori: pre-festival al Carnevale di Venezia!
Dopo lo strepitoso successo dello scorso anno prosegue  il connubio tra Venezia e il Milano Clown Festival. Con una selezione di 12 Compagnie e Artisti internazionali del Milano Clown Festival che si stanno esibendo proprio in questi giorni (dal 2 al 12 febbraio) sul palco di piazza S. Marco a Venezia, si conferma la collaborazione tra la manifestazione milanese e lo storico Carnevale veneziano.

Eventi inaugurali: Jodo-day - mercoledì 13, giornata psicomagica
La grande kermesse milanese si aprirà invece con un omaggio a un grande artista internazionale. Quest’anno la tradizionale anteprima di mercoledì 13 febbraio, sarà dedicata ad Alejandro Jodorowsky e alla sua arte: si parte dal Matto e si arriva al Mondo, poiché come il cileno osserva nel suo film La Montagna Sacra, "se non si ama, non ci si sposa, non ci si relaziona con il mondo, si muore. Quando ci si unisce al mondo non si hanno più nemici".
Artista controcorrente, esponente del surrealismo nel cinema, nel teatro e nella scrittura, Jodorowsky ha seguito in tutto il suo percorso artistico una strada unica. Il festival renderà omaggio alla sua visione poetica e psicomagica del mondo. In una sola giornata si susseguiranno le proiezioni dei suoi capolavori (ore 20.30 – Circo Pic) l’incontro con il suo Teatro con la “clownessa” parigina Patrizia Horvath Martin con Mademoiselle Bohémienne (ore 17.30 Teatro Verdi) pièce dedicata all’arcano VIII dei tarocchi, la Giustizia.

Prima di questo omaggio, sempre mercoledì alle ore 11.00 tutti gli artisti del festival, Moriss e il Pronto Intervento Clown, il Circo Oblak e l’Orkestra Splendor anche quest’anno saranno presenti alla Casa della Carità. Da lì partirà una spettacolare parata alle 13.30, dopo il pranzo con gli utenti, che attraverserà via Padova a bordo del PIC-BUS, favoloso autobus di 12 metri allestito con un palco sul tetto, per far musica ‘invadendo’ tutta la via come ormai tradizione.

E poi giovedì si parte da Piazza Duomo

Il festival avrà ufficialmente inizio con la sfilata da Piazza Duomo giovedì 14 ore 12, in un’esplosione di colori e suoni con la Murga Saltinbranco, spettacolo che coinvolgerà oltre 30 giovani artisti, tra ballerini, trampolieri e giocolieri, per dar vita ad una murga, forma di teatro di strada dalla forte connotazione satirica e parodistica, che trae origine dal carnevale sudamericano: ritmi intensi, danza, recitazione e giocoleria.
Sempre presenti Moriss e i  PIC con dei nuovi  FlashMob / FlashPIC anticipatori  degli eventi di spettacolo.

Tutti gli altri appuntamenti, nel comunicato sotto:


Gli spettacoli sono a ingresso libero, o piccola offerta libera dentro i colorati cappelli degli artisti secondo il gradimento dello show.
Info www.milanoclownfestival.it
Tel. 02 91 70 50 29 

Nessun commento:

Posta un commento