martedì 7 aprile 2015

Aggiungi un posto a tavola Compagnia dell'Alba: il bilancio (positivo) di due anni di tour



Bilancio più che positivo per i due anni di tour dello spettacolo. E speriamo in una ripresa il prima possibile!

"La COMPAGNIA DELL’ALBA ha recentemente concluso il secondo anno di tournée dello spettacolo  AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA (clicca per la recensione), scritta da Garinei e Giovannini con Iaia Fiastri nel 1974, con le musiche di Armando Trovajoli, rappresentato sui palcoscenici dei più importanti Teatri Italiani.

E’ ormai noto che la Compagnia ha ottenuto i diritti professionali di rappresentazione per la prima volta concessi al di fuori del Teatro Sistina di Roma, in particolare dopo un’audizione con il M° Armando Trovaioli in persona, prima della sua scomparsa.

Il Teatro Stabile d’Abruzzo ha co-prodotto lo spettacolo in entrambe le stagioni, con la partecipazione entusiasta dei direttori artistici che si sono succeduti, prima Alessandro Preziosi poi l’attuale Alessandro D’Alatri.


Nella stagione 2013-’14 la Compagnia è riuscita a imporsi d’un balzo nel panorama teatrale nazionale grazie ad un lavoro che ha puntato sul talento, sull’entusiasmo e sull’energia, insieme naturalmente ad un grande impegno produttivo e artistico in prima persona di Fabrizio Angelini e Gabriele de Guglielmo, coinvolgendo ben 35 persone tra cast e tecnici, con i consensi unanimi di pubblico e critica e il riconoscimento dell’alta qualità dell’operazione. Fondamentale è stata la presenza di Flavia Miccio, direttore di Produzione, che ha alle spalle importanti esperienze teatrali come ad esempio I Promessi Sposi di Michele Guardì.

Gli sforzi e l’investimento della prima stagione hanno permesso di affrontare un secondo anno, ripartendo da Ortona, dove la Compagnia ha avuto il piacere di ospitare Enzo Garinei nel ruolo del Sindaco, per poi accoglierlo di nuovo in scena nelle repliche di Roma in occasione dei festeggiamenti per il 40° anniversario dello spettacolo tenutisi presso l’Auditorium Conciliazione: la Compagnia dell’Alba ha avuto infatti il privilegio e l’onore di portare in scena lo spettacolo nella sua città natale a 40 anni esatti dal debutto, avvenuto l’8 dicembre 1974. All’evento hanno partecipato gli eredi di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, insieme a Gino Landi (autore delle coreografie originali) e all’autrice Iaia Fiastri. Sono intervenuti numerosi interpreti dei cast precedenti, tra i quali Gianluca Guidi e Ugo Maria Morosi (rispettivamente l’ultimo Don Silvestro e il primo Toto), insieme a importanti personaggi dello spettacolo italiano, tra i quali il più festeggiato è stato certamente Gigi Proietti. E’ intervenuto anche uno degli autori inglesi del libro dal quale è stata tratta la commedia musicale (“After me the deluge”), rimasto entusiasta della serata. Per l’occasione è stata allestita una mostra a cura di Alessandro Caria in collaborazione con Giorgio Trabattoni, dedicata ai 40 anni dello spettacolo.


Complessivamente sono state effettuate 128 repliche in tutta Italia da nord a sud, isole comprese, toccando ben 58 città tra le quali la citata Roma, Milano (Teatro della Luna), Torino (Teatro Alfieri), Bologna (Teatro Duse), Genova (Politeama Genovese), Livorno (Teatro Goldoni), Cosenza (Teatro Rendano), L’Aquila (Auditorium della Guardia di Finanza), Pescara (Teatro Circus), Siena (Teatro dei Rinnovati), Como (Teatro Sociale), Trieste (Politeama Rossetti), Bari (Teatro Team), Cagliari (Auditorium del Conservatorio), Sassari (Teatro Comunale), Catania (Teatro Metropolitan), Palermo (Teatro Dante), Assisi (Teatro Lyrick), Novara (Teatro Coccia), ecc. Lo spettacolo ha registrato il tutto esaurito quasi ovunque, collezionando oltre 100.000 spettatori accorsi con entusiasmo.

La grande scommessa, vinta, è stata quella di non puntare sul grande nome televisivo ma su interpreti di qualità e dall’importante curriculum nel campo del Teatro Musicale (Arianna, Jacqueline Ferry, Simona Patitucci, Brunella Platania) che hanno affiancato i giovani colleghi, molti dei quali provenienti dall’Accademia dello Spettacolo diretta da Gabriele de Guglielmo. Un felice connubio, che ha reso omaggio e dato un nuovo slancio alla più famosa commedia musicale italiana, maggiormente rappresentata in Italia e all’estero.

La Compagnia ha già ricevuto diverse richieste per ospitare lo spettacolo nella prossima stagione, e attualmente è in corso la trattativa con autori ed eredi per il rinnovo dei diritti. Non accade spesso che una produzione riprenda uno spettacolo per tre stagioni consecutive, e questo lascia ben sperare per il futuro di questa formazione giovane ma fortemente motivata, che nel frattempo prosegue le repliche dello spettacolo “NUNSENSE – Il Musical delle suore” ormai nel repertorio della Compagnia, anch’esso in co-produzione con lo Stabile d’Abruzzo.

La Compagnia desidera ringraziare ancora una volta gli eredi di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, la Signora Maria Paola Trovaioli e la Signora Iaia Fiastri per la fiducia e la disponibilità, e naturalmente Gino Landi; i Comuni di Lanciano e Ortona per il grande supporto; e tutti coloro che in scena e fuori scena hanno contribuito alla realizzazione di un sogno".

2 stagioni

35 scritturati

58 città

128 rappresentazioni

100.000 spettatori