venerdì 9 ottobre 2015

NUNSENSE le amiche di Maria: intervista a Fabrizio Angelini


Dopo dieci anni di assenza ritorna NUNSENSE le amiche di Maria, che sarà in scena a Roma al Teatro de’ Servi dal 22 settembre per tre settimane, per proseguire nelle città di Milano al Teatro Martinitt dal 15 ottobre al 1 novembre e a Torino al Teatro Gioiello dal 27 al 29 novembre.

Per l'occasione ho intervistato per voi il regista Fabrizio Angelini, che ci ha raccontato qualcosa in più sillo spettacolo (incuriosendoci maggiormente!).

Prossima pagina!



Dopo dieci anni di assenza ritorna NUNSENSE le amiche di Maria, che sarà in scena a Roma al Teatro de’ Servi dal 22 settembre per tre settimane, per proseguire nelle città di Milano al Teatro Martinitt dal 15 ottobre al 1 novembre e a Torino al Teatro Gioiello dal 27 al 29 novembre.

NUNSENSE (gioco di parole tra NUN - suora - e NONSENSE) di Dan Goggin è un musical off che ha debuttato a Broadway nel 1985 (molto prima di “Sister Act, dunque”) e che quest’anno compie trent’anni di successi in tutto il mondo.

L’adattamento italiano e la regia sono di Fabrizio Angelini con la collaborazione di Gianfranco Vergoni, lo spettacolo è prodotto dalla Compagnia dell’Alba che ha fra i sui successi il musical Aggiungi un posto a tavola, da due anni in tournée e per il quale è previsto un terzo anno di repliche. Nunsense si avvale anche della co-produzione del Teatro Stabile di Abruzzo.



In scena un gruppo di suore scatenate fanno divertire il pubblico grazie a un testo ironico e surreale, le attrici sono delle esilaranti performer che quasi sembrano improvvisare con gli spettatori: in Nunsense le consorelle recitano, cantano e ballano dimostrando le proprie capacità ma anche le proprie umane debolezze. Le protagoniste sono ben calate nella vita di oggi con tutti i nessi e connessi, ben informate sugli avvenimenti e sulla cronaca nonché sugli eventi televisivi, non è stato scelto per caso l’allusivo sottotitolo “Le amiche di Maria”.

Impegnate a giocare a Bingo presso le Focolarine, la Madre Superiora ed un piccolo gruppo di consorelle sopravvivono alla fatale zuppa al finocchio che la povera Suor Giulia ha servito per cena alle altre 52 sorelle del Certosino Zelo: tornate in convento le suore trovano tutte le altre con la faccia nella minestra! Non avendo la possibilità economica di seppellirle tutte, sono costrette a conservare le ultime quattro sfortunate… nel congelatore! Ma le “amiche di Maria” non si danno per vinte e decidono di mettere in scena uno spettacolo per raccogliere fondi e poter donar loro una giusta sepoltura.


In scena Laura Del Ciotto, Carolina Ciampoli, Monja Marrone, Alberta Cipriani, Edilge Di Stefano, Giorgia Bellomo e Valentina Di Deo, la regia associata è di Alessia de Guglielmo e la direzione musicale di Gabriele de Guglielmo.

Per informazioni:

pagina facebook https://www.facebook.com/Nunsense.leamichediMaria?fref=ts

Compagnia dell’Alba http://www.compagniadellalba.it