venerdì 24 maggio 2013

America il Musical: speciale Riflettori su...Intervista a Paky Vicenti



Cominciamo oggi a parlare con il cast di AMERICA, il docu-musical sull'emigrazione italiana di inizio Novecento, frutto della collaborazione tra il compositore Guido Cataldo ed il performer Simone Sibillano.

Per il video trailer, cliccate qui.

Rompe il ghiaccio Paky Vicenti.

Prossima pagina.

PAKY VICENTI

 "Quest'avventura sarà come riscoprire la mia terra" 
Un abbraccio forte 
Paky

Nato a Milano da genitori pugliesi emigrati, dimostra fin da piccolo di avere una forte passione per il teatro e il mondo dello spettacolo; decide così all’ètà di 16 anni di studiare danza classica e moderna in una piccola scuola nella provincia di Milano.
Frequenta poi il corso accademico di musical “MTS” MUSICAL! The School (MI) sotto la direzione di Simone Nardini, dove si diploma nel 2008. Inizia la sua carriera professionale in spettacoli per bambini, infatti la sua prima produzione professionistica è nello spettacolo “Le Fiabe nella Fiaba” regia Simone Nardini (2009); a seguire è il Maestro di cerimonie in “LORCAbaret” regia Simone Nardini (2009). Sempre in quell’anno veste i panni di Fabio nello spettacolo “Il Mondo di Patty, il Musical più bello” (tournè Italia e Spagna 2009/2010) produzione “Poltronissima” e “M.a.s.”. Collabora con la produzione “Teatro delle Erbe” presso Minitalia/Leolandia dove veste per una stagione estiva i panni di Peter Pan (2010). Sempre in questo anno presta la voce al ruolo di Ben10 in “Ben10 Live” produzione “Poltronissima” e “M.a.s.”. Successivamente approda per un mese, come ballerino, al Teatro Parioli di Roma con lo spettacolo “Moonwalking of Pop” (ottobre 2010). È protagosnista ne “La Dama delle Camelie” di Alexandre Dumas, nel ruolo di Armand, produzione Teatro Caboto (2011); “Rapunzel” regia  Maurizio Colombi, nel ruolo di Flynn Rider, produzione “Teatro delle Erbe” (2012). Inoltre collabora come performer ne “I Minishow del Sabato” produzione “AllCrazy” in collaborazione con “Teatro delle Erbe” (2012/2013).Ci tiene a ringraziare i suoi genitori che lo hanno sempre sostenuto e quei due pazzi di Giacomo e Giancarlo.
-->

Nessun commento:

Posta un commento