venerdì 10 maggio 2013

RadioItaliaLive – Il Concerto: video interviste e tutte le info!


Saranno Luca e Paolo i presentatori del Radio Italia Live 2013.

Avevo già parlato di questo importantissimo evento GRATUITO qui, andate a leggere.

Ai comici genovesi va il compito di condurre l'evento che sabato 11 maggio anima piazza Duomo dalle 20 con le esibizioni di tanti big della musica italiana. I due faranno anche un omaggio a Jannacci e Califano.

Protagonisti dell'evento ideato e promosso da Radio Italia sono alcuni grandi nomi della musica italiana. Sul palco si alternano Eros Ramazzotti, Zucchero, Marco Mengoni, Fabri Fibra, Negramaro, Alessandra Amoroso, Antonello Venditti, Nek, Raf e gli Stadio.

In questo post, l'intervista ai protagonisti, ripresa dalla mia socia di Dietro Le Quinte Production, Roberta Menegon, il servizio sempre ripreso da lei e montato da Video Top (in onda in tv in tutta Italia) e foto e video della conferenza.

Se volete vedere il servizio completo, stasera, in tv, ch 12 ore 23.00 e ch 288 ore 23.30!



"Erano in 100.000 in Piazza Duomo a Milano, il 14 maggio 2012, a festeggiare i 30 anni di Radio Italia solomusicaitaliana. Il Fondatore e Presidente Mario Volanti, coerente nella scelta di offrire sempre gratuitamente la grande musica italiana ai suoi ascoltatori, per celebrare lo storico compleanno ha riunito sul palco di “Radio Italia LIVE – Il Concerto” 2012 Laura Pausini, Pino Daniele, Tiziano Ferro, Negrita, Max Pezzali, Gigi D’Alessio, Anna Tatangelo, J-Ax, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi, Modà e Biagio Antonacci. Un cast straordinario che, accompagnato dalla “Sanremo Festival Orchestra” diretta dal M° Bruno Sartori e presentato da Enrico Ruggeri e Belen Rodriguez, ha dato vita ad un evento unico e indimenticabile.



Trasmesso in diretta contemporanea su Radio Italia, Video Italia (SKY, canale 712), Radio Italia Tv (canale 70, digitale terrestre), in streaming sul sito radioitalia.it e vivo sulle pagine ufficiali di facebook (facebook.com/radioitalia.it) e twitter (https://twitter.com/RadioItalia e sulle app gratuite “iRadioitalia” per iPhone, iPad e Android, “Radio Italia LIVE – Il Concerto” ha registrato una total audience straordinaria: 1,2 milioni di persone hanno vissuto l’evento (fonte analisi GroupM): 100.000 spettatori che hanno gremito la piazza milanese e tutte le vie adiacenti, oltre 600.000 telespettatori in tv sui canali Video Italia su Sky e Radio Italia Tv sul digitale terrestre sul digitale terrestre, oltre 40.000 utenti sul sito www.radioitalia.it e il rimanente 36% di pubblico lo ha seguito in radio. Senza contare i commenti, costanti e continui, minuto dopo minuto, su facebook e twitter. La serata, durante l’estate, è stata inoltre trasmessa in HD su Italia 1 nel corso di due diversi speciali di seconda serata.

Supportato anche da una campagna pubblicitaria che ha visto coinvolti stampa, web e tv nazionali, e da una copertura straordinaria su giornali e tv attraverso il lavoro di ufficio stampa, “RADIOITALIALIVE – IL CONCERTO” 2012 e stato premiato come “miglior evento musicale dell’anno” ricevendo 7 riconoscimenti nell’ambito del “BEA – Best Event Awards”: primo premio nelle categorie “Evento musicale dell’anno” e “Media mix”, secondo premio nelle categorie “Celebrazione/Ricorrenza” e “Notorietà ritorno stampa”, terzo premio nelle categorie “Best event awards” e “Best event company”. E inoltre il premio speciale “Best Integrated Event”.


Radio Italia solomusicaitaliana nasce nel 1982 da un’idea di Mario Volanti, musicista, compositore e speaker radiofonico che, deciso a reagire all’esterofilia dilagante in quegli anni anche nel settore musicale, fonda a Milano la prima radio privata di sola musica italiana. La sfida è ambiziosa, ma vincente: in breve tempo l’emittente conquista il gradimento del pubblico e rivoluziona il mercato radiofonico posizionandosi subito tra le prime cinque radio commerciali più ascoltate in Italia e mantenendo la posizione fino ad oggi. In 31 anni di storia e di lavoro in uno scenario di grandi gruppi editoriali, Radio Italia è diventata un sicuro punto di riferimento per la promozione e il sostegno della musica italiana, di cui è ambasciatrice in tutto il mondo, insieme a Radio Italia Tv (canale 70 DTT), all’etichetta discografica Solomusicaitaliana e ad un comparto digitale all’avanguardia e in costante sviluppo composto dal nuovo sito radioitalia.it, le pagine ufficiali di facebook www.facebook.com/radioitalia.it e twitter www.twitter.com/Radioitalia, il nuovo canale YouTube www.youtube.com/radioitaliaweb e iRadioitalia, applicazione gratuita per iPhone, iPhone, iPad (le meglio votate dagli utenti Apple), Android.

In occasione dell’uscita sul mercato del nuovo tablet “Kindle Fire”, Radio Italia ha lanciato una nuova ed esclusiva app gratuita dedicata esclusivamente al nuovo device di casa “Amazon”. Si tratta della prima app di una radio italiana sull’AppStore di Amazon. Nell’ottobre 2012 la pagina ufficiale su facebook ha raggiunto e superato il milione di likers facendo di Radio Italia la prima radio in Italia sul social network, prima per numero di utenti e prima per interazione. Nello stesso periodo Radio Italia ha ricevuto l’NC Digital Awards, premio speciale ideato da ADC Group come mezzo digitale emergente dell’anno. Gli utenti unici del sito www.radioitalia.it/ sono più che raddoppiati in soli due anni. Realtà rivelazione in ambito digitale, Radio Italia non è solo una radio ma una vera e propria esperienza multimediale dove le nuove tecnologie e i social ricoprono un ruolo centrale raggiungendo livelli di eccellenza in ogni ambito digitale: sito, facebook, twitter e app. La leadership indiscussa in ambito digitale, va di pari passo alla crescita stessa di Radio Italia: l’emittente radiofonica con la miglior performance del 2012 con una crescita, da gennaio ad oggi, pari al 16%. Lo certificano i dati raccolti da Radio Monitor Eurisko che, nell’ultima tranche di rilevazione, vedono Radio Italia al terzo posto nella graduatoria delle radio più ascoltate in Italia nel giorno medio con 4.734.000 ascoltatori (base calcolo: dati mobili forniti): Il dato annuale del giorno medio, 4.420.000 ascoltatori, la posiziona al quinto posto. Realtà radiofonica più cresciuta nel 2012, sia in termini assoluti (652.000 ascoltatori) che relativi (16%), Radio Italia vanta un’escalation di ascolti straordinaria che l’ha vista passare dai 4.082.000 ascoltatori nel giorno medio della prima tranche di indagine del 2012, ai 4.734.000 della chiusura d’anno. Sul quarto d’ora, da gennaio 2012 ad oggi, la crescita è del 28%. Rispetto al dato Audiradio 2009, l’incremento è addirittura del 64%.

SOTTO, IL SERVIZIO DI VIDEO TIP, CON INTERVISTA A NEK!



VI RICORDO CHE OGGI E DOMANI CI SARANNO LE PROVE APERTE AL PUBBLICO.


VENERDI 10:
13.45 - 14.30 MARCO MENGONI
14.30 -15.15 ALESSANDRA AMOROSO
15.30 - 16.15 CESARE CREMONINI
16.15 -17.00 RAF
18.00-19.00 NEGRAMARO
19.00-19.30 ANTONELLO VENDITTI
19.30-20.30 EROS RAMAZZOTTI

SABATO 11:
13.15-13.45 FABRI FIBRA
13.45-14.15 LUCA E PAOLO
14.15 -15.00 STADIO
15.15-16.00 NEK
16.00-17.00 ZUCCERO

ORE 18.00 INIZIO PRE SHOW

Sarà il Maestro Bruno Santori a dirigere la Sanremo Festival Orchestra (foto sopra).  

Il Maestro è anche direttore stabile e artistico dell'Orchestra Sinfonica di Sanremo.

BRUNO SANTORI

Direttore stabile e artistico della Sanremo Festival Orchestra e direttore principale di Omnia Orchestra, ha al proprio attivo un’esperienza poliedrica. A soli 5 anni comincia il suo percorso nella musica classica studiando pianoforte. Si avvicina anche alla musica leggera e, dopo collaborazioni con diversi gruppi, entra nei Daniel Sentacruz Ensemble, conquistando le vette delle classifiche nazionali e internazionali con “Soleadoe partecipando nel 1976 al 23° Festival di Sanremo con la canzone “Linda bella Linda”.

Dopo l’esperienza con i Daniel Santacruz Ensemble, Bruno Santori prosegue gli studi classici, diplomandosi brillantemente in pianoforte sotto la guida del maestro Paolo Bordoni. Lo studio della musica e della composizione si fa intenso, Santori parte per Londra, dove frequenta un corso di perfezionamento con il Maestro Arnaldo Cohen. La sua formazione prosegue studiando composizione con il Maestro Sergio Rendine, apprendendo le basi di molti strumenti musicali, in particolare dei fiati, del violino e delle percussioni. All’età di 23 anni, mosso dall’interesse per la direzione d’orchestra, Santori diviene allievo del Maestro Franco Ferrara e in seguito del Maestro Gianluigi Gelmetti, seguendolo nei suoi concerti in tutto il mondo.

Per Santori si apre anche la carriera dell’insegnamento: è stato docente di un corso di direzione d’orchestra e arrangiamento presso il conservatorio “G. Donizetti” di Bergamo, ha fondato la scuola musicale Johannes Brahms e recentemente ha tenuto un corso Master “Elaborazione musicale e Arrangiamento” presso il conservatorio “L. Marenzio” di Brescia.
Dal 1990 torna ad occuparsi della musica leggera con la DB One Music, una casa di produzione discografica proprietaria di alcuni tra i più importanti studi di registrazione in Italia, e collabora con alcuni tra i più importanti artisti nazionali e internazionali.
Nel 2005 fonda la Omnia Symphony Orchestra, con la quale realizza il desiderio di far incontrare la musica leggera e quella classica.

Nella sua carriera il Maestro ha collaborato con importanti orchestre: Pomeriggi Musicali di Milano, i Solisti del Teatro Alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro della La Fenice di Venezia, Virtuosi dei Berliner Philharmoniker, l’Orchestra dell’Opera di Budapest, l’Orchestra Sinfonica di Lubiana, l’Orchestra Sinfonica di Sofia, l’Orchestra dell’Angelicum di Milano, l’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, esibendosi a volte anche come pianista.
Tra le produzioni discografiche spicca il doppio cd/dvd “Orchestra” dei Nomadi, realizzato con la Omnia Symphony Orchestra: disco di platino dopo solo una settimana dall’uscita.
Nel 2008 riceve il “Premio Giordaniello” alla carriera già assegnato a grandi musicisti e, dopo aver partecipato a 13 edizioni del Festival di Sanremo e diretto i più grandi artisti del panorama musicale italiano, viene nominato Direttore Musicale della 59^ edizione del Festival di Sanremo a fianco di Paolo Bonolis. Nel 2013 ha partecipato a Sanremo dirigendo l’Orchestra per i brani di Simona Molinari e Peter Cincotti. 



Dal 2010 fa parte del comitato artistico di Area Sanremo, che comprende le sezioni SanremoLab e SanremoDoc, e attualmente ricopre il ruolo di direttore dei corsi di formazione.
Nell’ottobre 2010 viene nominato dal Presidente Roberto Formigoni membro del Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia carica che ricopre fino a gennaio 2012.
Dal 2011 è impegnato nel progetto “PFM in classic”, un tour nei più importanti teatri italiani e stranieri in cui il M° Santori dirige una grande sinfonica che comprende l’Orchestra della Svizzera Italiana, i Cameristi della Scala, l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra sinfonica di Tokio, l’Orchestra Sinfonica di Asti e lo storico gruppo PFM. 

Nel 2012 si è occupato della realizzazione dell’album “30 i nostri anni” degli Stadio, con 3 inediti e i successi del gruppo accompagnati dal vivo dalla Sanremo Festival Orchestra.
Diversi i grandi eventi televisivi che il Maestro Santori ha al suo attivo, a partire da “Buon Compleanno Radio Italia” con i più famosi artisti Italiani andato in onda su Canale 5 il 25 Marzo del 2007. Il 16 Settembre 2007 presso il Teatro La Fenice di Venezia si è tenuto l’evento “Omaggio a Maria Callas”, trasmesso dalla Rai, con la celebre soprano greca Dimitra Theodossiou, dove il M° Santori ha diretto la Omnia Orchestra. Il 6 Novembre 2009 Santori ha diretto l’orchestra de “La Fenice” nel concerto “Fenice Day” dedicato ai 40 anni di carriera di Katia Ricciarelli, trasmesso da Canale 5. Il 31 Dicembre 2009 RTL102.5 e Rai 1 hanno seguito in diretta dal Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo il “Capodanno dei Fiori 2010”. Il 15 dicembre 2010, in occasione dei 100 anni dalla nascita di Madre Teresa di Calcutta, il M° Santori ha diretto un concerto di commemorazione della beata, trasmesso il 24 dicembre su Rai 1 dopo la messa del Santo Padre. 

Il 18 maggio 2011, in occasione della Beatificazione di Giovanni Paolo II, ha diretto il concerto all’auditorium della Conciliazione di Roma, che ha visto alcuni tra i più importanti artisti della scena musicale italiana esibirsi accompagnati dall’Orchestra Nova Amadeus. Nel 2011, parallelamente alla stagione dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, è stata organizzata una stagione pop in collaborazione con Radio/Video Italia, con una serie di concerti presso il Teatro del Casinò di Sanremo. Il 14 maggio 2012 ha diretto “Radio Italia Live”, concerto per celebrare i 30 anni di Radio Italia. L’evento è stato trasmesso in diretta, con oltre 100.000 persone presenti in piazza Duomo a Milano.

Dall’aprile del 2012 ha promosso il gemellaggio della Sanremo Festival Orchestra con la Banda Musicale della Guardia di Finanza durante la serata di beneficenza “Concerto di Primavera” tenutasi al Teatro Donizetti di Bergamo, che ha visto la partecipazione di grandi ospiti del panorama musicale italiano. Evento che ha visto lo scorso 12 aprile la sua seconda edizione.
-->



1 commento:

  1. Per caso si conosce l'ordine in cui si esibiranno gli artisti Sabato? (Nel concerto vero e proprio intendo, non alle prove)

    RispondiElimina