lunedì 28 maggio 2018

SDM 9 to 5 The Musical: il video del curtain call e la consegna dei diplomi


Ancora una volta, la SDM ci ha regalato un ottimo spettacolo di fine anno.

9 to 5 The Musical, che debuttò a Broadway nel 2009 aggiudicandosi 4 nomination ai Tony Award, andato in scena ieri sera al Teatro Nazionale CheBanca" segue la scia di The Life dell'ano scorso, sempre diretto da Alice Mistroni.

E qui è il primo punto a favore della Scuola del Musical: far scoprire al pubblico uno spettacolo poco conosciuto in Italia e, con il pubblico, farlo studiare agli studenti.

La regia deliziosa di Alice Mistroni è poi il tocco in più che ha reso 9 to 5 (chi tra di voi ricorda "Dalle 9 alle 5, orario continuato"), godibile e omogeneo: davvero un'ottima mano, con una simpatica autocitazione in Maria Delgado (gli spettatori di Jersey Boys capiranno) ed un tratto che ha saputo creare scene di massa, là dove non c'erano e deliziosi assoli, che hanno davvero dato spazio ad ogni allievo della scuola.

Chiara Vecchi ha mixato il tutto con cambi di scena fluidi ed intelligenti, con il risultato di non avere mai un calo di ritmo o tensione; anche le sue coreografie, efficaci ma semplici, hanno reso le parti danzate accessibili e ben realizzate per tutti.

Meno battute rispetto alla pellicola del 1980, ma un testo scorrevole (traduzione ed adattamento Alice Mistroni e Claudio Zanelli) sia per i recitati che per le canzoni (direzione musicale Angelo Racz, arrangiamenti musicali Roberto Gori, Vocal Coach Elena Nieri).

Non dimentichiamo che il libretto italiano è firmato da Simone Leonardi, ormai praticamente "inglese", che quindi ha saputo rendere al meglio il testo originale.

Il cast è di buon livello, forse con meno punte di diamante rispetto a quello dell'anno scorso, ma preparato e concentrato.

In totale, 9 to 5 vince la sfida: come spesso accade con i saggi di alta qualità, meriterebbe di essere rappresentato qualche volta in più.

Nella prossima pagina, il video del curtain call e la cosegna dei diplomi.