mercoledì 11 marzo 2015

SOUL TOWN, Love, music, food and party


Dal 6 maggio al Teatro Linear4Ciak un inno al successo conquistato dalla musica Soul e R&B negli anni d’oro della Motown Records: arriva SOUL TOWN.

Per due settimane andranno in scena gli ingredienti del party perfetto: ottima musica, ottimi drink e ottimo cibo.


LO SHOW

Sul palcoscenico del Teatro tre straordinarie interpreti - Sherrita Duran, Lucy Campeti e Francesca Haicha Tourè - daranno anima e gran voce al loro The Sisters – La via del successo. Attraverso 26 indimenticabili hit che hanno fatto la storia della musica (da Aretha Franklin a James Brown, da Tina Turner alle Supremes), le 3 vocalist, i 12 musicisti e il corpo di ballo racconteranno il sogno di tre aspiranti artiste della Detroit Art School: mettere in scena uno spettacolo musicale. Grazie ai contatti di Frenchie (Francesca Haicha Tourè), le ragazze riescono a strappare un appuntamento al più importante manager di musica afroamericana: Martin Thomas (Will Weldon Roberson). Martin, affascinato dalle loro incredibili doti vocali, decide di organizzare un concerto nel prestigioso Saint James Theatre di New York per presentarle al grande pubblico. Da quel momento, grazie anche al successivo intervento di Roger Peterson (Jean Michel Danquin), presidente della Motown Records, l'ascesa verso il successo è predestinata.

L’autrice Tiziana D’Anella e il regista Enzo Sanny si sono liberamente ispirati alla carriera del gruppo vocale femminile statunitense The Supremes. Pur dando allo spettacolo la struttura del classico musical americano, hanno scelto di concentrarsi soprattutto sulla sorprendente vocalità delle interpreti, realizzando così uno show dall’energia talmente contagiosa da chiudersi sempre con standing ovation e balli collettivi tra pubblico e artisti.

IL TEATRO

Dal foyer alla sala il Linear4Ciak vestirà i panni della perfetta SOUL TOWN.
Tutti gli spettatori, all’acquisto del biglietto, riceveranno un drink di benvenuto da degustare prima dell’inizio spettacolo. Nel frattempo, musica e parrucche anni 70 coinvolgeranno il pubblico in attesa dell’ingresso in sala. Una sala che per l’occasione vedrà rivoluzionata la sua pianta. Le ultime file verranno eliminate per favorire la creazione di un’area ristorante, dando così la possibilità di acquistare non solo lo show, ma una cena che, dall’entrée al dessert, porterà in scena anche il gusto.