mercoledì 28 gennaio 2015

Aspettando Broadway: intervista a Demetrio Mazzotta


Come vi avevo detto, qualche tempo fa, Aspettando Broadway si allarga anche al Sud.

Da uno stage tenuto da Manuel Bianco, il 1 e 2 novembre 2014 e curato dalla ASSOCIAZIONE INCANTO, è nata la richiesta di creare qualcosa in CALABRIA .

E l'idea sta diventando realtà. Da Gennaio 2015 ad Agosto 2015 con oltre 144 ore di studio e lavoro , si sta creando una COMPAGNIA DI MUSICAL .

Verranno formati i performer nelle varie discipline con tutti i Docenti che seguono artisticamente i ragazzi del gruppo, ovvero :

MANUEL BIANCO - MARCELLO SINDICI - BRUNELLA PLATANIA - DANIELE PACINI - STUART LINDSAY - ROBERT STEINER - VALENTINA DE PAOLIS - RAMON FIUME e la Direttrice Loretta Foresti .

Uno dei primi ingressi in questo gruppo calabrese, è DEMETRIO MAZZOTTA, che già viene da una solida preparazione a Londra e New York.

Motivo in più per sentire cosa ne pensa della nuobìva esperienza con Aspettando Broadway.

P.s. alla fine dell'intervista, sveleremo uno stage di maggio con un nome importantissimo....




Ecco come si è presentato, in esclusiva anteprima per questo blog, Demetrio Mazzotta:

"Il battere di una penna su una scrivania verde acqua e le seguenti parole pronunciate da un ombra con i capelli gonfi e ricci “Demetrio, ripetimi col battito delle tue mani questo ritmo” …

Avevo circa 10 anni, ero in una stanza con la mia prima giuria di fronte, vedevo tutto nero per l’agitazione; ecco perché quello, che poi sarebbe stato il mio primo insegnante di solfeggio, era solo un’ombra.
Erano le selezioni per un corso sperimentale di musica alle scuole medie dove la giuria assegnava ad ogni allievo uno strumento musicale da imparare. Il terrore e l’insicurezza nei miei occhi … che alla fine dell’esatta imitazione del ritmo di quella penna, lasciarono il passo a quello che poi sarebbe stato il mio primo vero approccio alla MUSICA.

Così io, il piccolo bambino di 10 anni, nato a Bonn in Germania (la città di Beethoven) e cresciuto a Bellantone (Laureana di Borrello) in Calabria, che andavo al cinema solo soletto dopo le prove di orchestra, iniziai la mia avventura da musicista (suonavo il clarinetto).
Questo strumento mi accompagnò per circa sei anni della mia vita 3 anni di scuole medie e tre di scuole superiori durante i quali frequentavo il Conservatorio “F. Cilea" di Reggio Calabria

Proprio durante gli anni di conservatorio capii che quell’ambiente, assurdamente, mi imprigionava.

Secondo me gli insegnanti fanno il 50% della voglia di un ragazzo a studiare e il mio insegnate di clarinetto era incurante dei suoi allievi e quindi subito cercai di trovare un altro modo per gioire dell’arte. Abbandonai il conservatorio e finite le scuole superiori venni a conoscenza di un’Accademia di Arte Drammatica della Calabria a Palmi, un paese vicino al mio.

Mi iscrissi ed iniziò il mio percorso nel mondo della recitazione, soprattutto del teatro greco. Durante gli anni di formazione teatrale ho avuto modo di approfondire tutte e tre le discipline per eccellenza: danza, canto e recitazione lasciandomi influenzare da grandi del teatro italiano come Paolo Giuranna, Paola Quattrini, Walter Manfrè, Edoardo Siravo e Stefano Marcucci.
Proprio con Stefano, Maestro di musica eccellente nonché compositore delle musiche de’ I promessi sposi del mitico trio Lopez-Solenghi-Marchesini, iniziò a farsi strada dentro di me il concetto di MUSICAL nell’esatto momento in cui lui intonò al pianoforte i famosi accordi dell’intro del Phantom of the Opera. Amore a primo ascolto …

Alcuni degli spettacoli ai quali ho partecipato sono stati: L’Orestea di Eschilo, traduzione di Pasolini, Elettra di Euripide e La Giara di Pirandello per citare i più importanti. Diciamo dei pilastri del teatro :)

Superato l’esame di recitazione presso l’accademia, prendo il mio diploma e decido di trasferirmi a Roma, meta del teatro del cinema e della televisione. Illuso :) Qui vivendo da solo e dovendo pagare un affitto con le mie sole forze, inizio a lavorare prima part-time facendo abbastanza provini e poi full-time facendo meno provini, vuoi per il tempo o vuoi per le porte in faccia la mia PASSIONE stava affievolendosi e di fare dell’ARTE un LAVORO non ne vedevo modo. Negli anni a Roma ho avuto modo di partecipare ad alcuni programmi televisivi come “Il treno dei desideri” e “XFactor” nella sezione day-time pomeridiana delle selezioni nel 2007.


Dopo qualche anno, per evitare di spegnermi del tutto artisticamente, decido di unire la mia esperienza da musicista e attore nell’arte del musical. Da qui la decisione di darmi un anno di tempo per la preparazione di documenti per il visto e per mettere da parte un po’ di “soldoni” per andare a vivere un’esperienza nella città del musical: NEW YORK !!!

Così il 17 dicembre del 2011 il mio biglietto destinazione Broadway era già pronto e la NYFA (New York Film Academy) mi stava aspettando. In America ho avuto modo di approfondire il concetto di musical e il modo americano (quello giusto) di farlo. Alla NYFA alcuni dei miei insegnanti infatti erano personaggi noti di Broadway tra i quali alcuni come Kristy Cates alias Elphaba di Wicked della produzione del tour di Chicago, Lucia Spina alias Madame in Le Mis e ultimo, ma non ultimo Thom Warren alias Scar, Zazu, Timon e Pumbaa in The Lion King. Praticamente il mio nome non era più Demetrio, ma Alice e Broadway, con quelle luci e la vastità degli show disponibili da vedere a tutte le ore, era il mio paese delle meraviglie :)

Poi un giorno, sempre a NY, ho l’occasione di andare a vedere uno showcase del quale l’organizzatrice era una certa Mary Setrakian colei che poi è diventata il mio mentore nel musical. Una persona di un’energia travolgente ed un’esperienza illimitata: vocal coach di personaggi come Nicole Kidman per il film-musical Moulin Rouge, Kate Winslet, Milla Jovovich, la mitica Sierra Boggess per The little Mermaid e per i membri del cast Aida, The Lion King e tanti altri.
Grazie a diversi masterclass fatti con Mary ho trovato la connessione tra musica e recitazione e credetemi che quello che ne esce fuori è un meraviglioso miracolo e oltre al ruolo di insegnante Mary è adesso un mia amica e confidente :) Grazie Mary :) Love u always

Finiti gli studi a NY ritorno a Roma ormai cambiata, ormai diversa … o forse quello ad essere cambiato e ad essere diverso ero io? In ogni caso ormai l’Italia mi stava stretta e quindi dopo qualche mese un altro trasferimento, ma stavolta più vicino: Londra ed il West End. Qui ho il modo di respirare ancora Musical e di saziare la mia fame di conoscenza di quest’arte meravigliosa e di renderla più concreta partecipando a serate di “open mic” dove tu portavi solo lo spartito e tutto era improvvisato e magico lasciando aperta la remota possibilità di cadere nelle grazie di qualche producer del West End ;)

After London qualcosa accade ed una serie di eventi mi portano a conoscenza di Aspettando Broadway e della possibilità che parta proprio nel mio piccolo paesino un corso destinato alla formazione di una compagnia di Musical.
Un ritorno alle origini insomma; per staccare un po' da questo vagabondare alla ricerca dell’arte decido di buttarmi in questa nuova avventura e dopo un primo incontro con Manuel e Loretta eccomi qui a Laureana a fare quello che desidero e a sognare ancora una volta che diventi realtà …

Anche se certe volte la vita ci fa credere che non siamo all’altezza di alcune situazioni, scrollatevi di dosso questo manto di negatività e pensate solo ad una cosa:

Così come Mary Setrakian lo disse a me io lo scrivo a voi

“You are enough
You are so enough
It is unbelievable how enough you are”

• Demetrio •


NUMERO CHIUSO DI 14 COMPONENTI: CI SONO ANCORA TRE POSTI.

E' ancora possibile iniziare al secondo incontro che avverrà il 7 e 8 Febbraio 2015.

Chiunque voglia informazioni contatti GIOVANNA MARINO Presidente della Associazione Incanto ai numeri della locandina sopra.

LINK UTILI

INTERVISTA A GIULIA BERNABEI


RICCARDO STOPPONI

ALEX CAGE  

LORENZO MICHELETTI 

Myriam Mirso Somma  
Anno 2014 - 2015